NEO VICECOMMISSARIO, SINDACATO UGL DENUNCIA MANCATO RISPETTO DELLE NORME

A Civitanova si nominano nuovi ispettori e vice commissari e il sindacato della polizia municipale, UGL, scrive al prefetto, al sindaco e al comitato tecnico della regione Marche, per denunciare violazioni delle norme. Secondo Vincenzo Marino, rappresentante sindacale UGL, non sarebbero corretti i criteri utilizzati per questi passaggi di gradi, disciplinati dal nuovo regolamento regionale che prevede la combinazione di due parametri: l’anzianità di servizio e la categoria di livello economico.

Lo scatto di carriera che ha portato Cinzia Latini a essere nominata vice commissario violerebbe le normative e rappresenterebbe un valido motivo per segnalare e chiedere l’intervento al prefetto, sindaco e comitato tecnico, organismo ideatore della nuova normativa, per una eventuale omissione nell’applicazione della norma e un probabile discrimine nei confronti di chi invece le regole oltre a farle applicare , le dovrebbe rispettare.

Vincenzo Marino riporta di aver chiesto chiarimenti alla comandante Daniela Cammertoni “e la risposta ricevuta è che siccome non c’era la figura con il ruolo di ispettore, è stata creata. È scandaloso quanto sta avvenendo – è la sua conclusione – nel comando di Polizia locale di Civitanova”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *