NELLA CHIESA DI SAN GIUSEPPE OPERAIO: LO SPECCHIO DELLA FEDE

coppola-maria-giuseppina-copia

Lungo la storia della cultura, i fili che si sono intrecciati tra religione e arte sono stati innumerevoli, l’una ha attirato l’altra, e assieme hanno realizzato connessioni profonde e fondamentali. La chiesa da sempre ha stimolato l’arte con le personalità e gli avvenimenti della sua tradizione e l’arte ha donato un valore estetico ai suoi contenuti spirituali, rivestendoli di visibilità. Ciò che unisce religione ed arte non è percepibile in sé, dipende dal modo in cui entrambe si incontrano, le loro relazioni allontanano le differenze: uno specchio reciproco che ha la proprietà di rivelare ad ognuna di esse qualcosa di non rappresentabile: siamo simili anche se le apparenze sono diverse.
Domenica 11 marzo, durante la S. Messa delle ore 11,00 è stata inaugurata nella chiesa di San Giuseppe operaio, nel quartiere Risorgimento, la mostra d’arte contemporanea “Lo specchio della fede”.
A conclusione della celebrazione, Giulio Vesprini, direttore della Fototeca di Civitanova e Monia Rossi, consigliere comunale, hanno portato i saluti del Sindaco e dell’Assessore della cultura. Giulio Vesprini ha sottolineato l’apertura che da sempre la chiesa ha avuto verso l’arte e come ne abbia utilizzato i multiformi linguaggi per comunicare il suo messaggio di salvezza.
Monia Rossi dopo aver avuto parole di lode verso questa iniziativa della Chiesa di san Giuseppe, ha ringraziato gli artisti che hanno aderito a questo evento; l’opera d’arte rappresenta l’interiorità dell’artista, il quale traduce l’esperienza vissuta in un accadere, un valore universalmente valido, che più persone possono riconoscere e condividere.La corale Angeletti ha chiuso la mattinata esibendosi in canti tradizionali.
Alla collettiva partecipano: Silvio Craia, Sandra Torquati, Lucia Spagnuolo, Marisa Cesanelli, Mario Monachesi, Cleofe Ramadoro, Marco Franchini, Anna Maria Cognigni, Paolo Agostini, Francesca Guidi, Giampiero Venturini, Gabriele Innammorati, Alessandro Guerrini, Gianni Mercuri, Gabriella Cesca, William Vivì Medori, Leonardo Serafini, Mario Migliorelli, Maria Teresa Pancella, Rosella Iommi, Costantina Augello, Leonardo Terenzi, Pina Fiori, Tonino Maurizi, Sandra Torquati, Vitali Nicoletta. La mostra resterà aperta fino al 22 marzo 2018. (Maria Giuseppina Coppola)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *