NEL WEEKEND L’ASSEGNAZIONE DEI PREMI GIALLOCARTA NEL NOME DI PINA VALLESI

Sarà una dodicesima edizione del concorso “Giallocarta” listata a lutto per la scomparsa dell’insegnante e scrittrice Pina Vallesi e della signora del giallo di Milano Tecla Dozio, ma con lo sguardo che volge al futuro delle nuove generazioni e nel segno della solidarietà e della speranza.
Il concorso, illustrato questa mattina nella Sala Giunta del Comune alla presenza del sindaco Tommaso Claudio Corvatta, dell’assessore alla Cultura Giulio Silenzi, del presidente del Consiglio di Biblioteca Zavatti Marco Pipponzi e dell’ideatore del concorso Enrico Lattanzi e del fratello di Pina Alessandro Vallesi, è organizzato da Cartacanta, Assessorato alla Cultura del Comune di Civitanova Marche, Biblioteca Comunale “S. Zavatti” e Centro giovanile Casette.
Centoventi i racconti che hanno partecipato alla sezione Pina Vallesi, il cui vincitore sarà proclamato sabato, e cento per quella Tecla Dozio a cui sarà dedicata la giornata di domenica.
L’evento ha inizio venerdì 2 dicembre alle ore 21,30, presso la sala Lettura della Biblioteca comunale “S. Zavatti” con “Il Giallo in Rosa” e gli interventi di Elisabetta Bucciarelli, Margherita Oggero, Diana Lama e Mara Marinoni (conduce Valerio Calzolaio). Il programma prosegue sabato 3 dicembre, alle ore 17,30, sempre presso la Biblioteca, con l’assegnazione del premio Giallocarta “Giuseppina Vallesi” con Margherita Oggero, Piergiorgio Pulixi e Patrik Fogli. A condurre ci sarà Elisabetta Bucciarelli e partecipano Giulio Silenzi, Marco Pipponzi, Daniele Salvi (Ufficio di Gabinetto Assemblea Legislativa Marche), Alessandro Vallesi ed Enrico Lattanzi.
La sera, al ristorante “Il bicchiere della staffa” di via Piane Chienti, cena con tutti gli ospiti di Giallocarta. Nel corso della serata l’attrice Rosetta Martellini reciterà alcuni brani di autori thriller noir.
Domenica 4 dicembre, ore 17,30, presso Centro Giovanile Casette, si svolgerà l’assegnazione del premio Giallocarta “Tecla Dozio” per la sezione junior con Mario Andrenacci, Daniele Salvi, Enrico Lattanzi, Marco Pipponzi, Loretta Morelli, Alessio Terrenzi Sindaco di Sant’Elpidio a Mare. Conduce Silvia Del Beccaro.
“Il concorso Giallocarta ricorderà per sempre la sua ideatrice – ha detto il sindaco Corvatta – e non può esserci modo migliore di questo”.
“Il nome di Pina Vallesi rende ancora più profondo il senso di questa iniziativa culturale che l’Amministrazione comunale ha sempre sostenuto – ha commentato Silenzi. Tramite questo concorso continueremo a veicolare i valori che hanno contraddistinto Pina, la sua intelligenza e la sua generosità”.
“Il pensiero va a chi un anno fa era qui con noi – ha sottolineato Pipponzi ricordando Vallesi e Dozio – due donne straordinarie che ora ci guidano nel proseguire il lavoro con maggiore determinazione e convinzione. Pina ebbe il prestigio di veder pubblicati i suoi libri dalla Mondadori e ci teneva a dare la possibilità anche ai giovani appassionati di gialli e scrittura in genere di trovare la loro strada. Per questo è importante il lavoro che svolgiamo in collaborazione con le scuole della città, che è di educazione allo scrivere”.
“Ringrazio il Comune per il sostegno al Festival e al concorso – ha detto Lattanzi. La vicinanza delle istituzioni ci aiuta a radicarci nel territorio e a non disperdere le energie in iniziative che poi emigrano altrove o sono estemporanee. Il volume con i racconti premiati sarà stampato come ogni anno dal Consiglio regionale e distribuito nelle biblioteche delle Marche”.
L’associazione Pina Vallesi, rappresentata dal fratello, si muove a sostegno non solo della letteratura di genere, ma anche sul fronte della solidarietà con la raccolta fondi per una scuola dell’Etiopia, dove Pina insegnò. A marzo la scuola sarà inaugurata grazie anche alla collaborazione dei frati cappuccini di Recanati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *