NEL PESARESE OPERAIO RIMASTO SENZA LAVORO SI COSPARGE DI BENZINA E SI DA FUOCO

Un 50enne operaio albanese disoccupato, sposato e padre di tre figli, residente a Saltara, si è cosparso di benzina nelle campagne di Barchi e si è dato fuoco. Ora è ricoverato nell’ospedale di Cesena con il 90% del corpo ustionato. Rischia di non farcela. L’uomo, senza lavoro da circa un anno, era caduto in profonda crisi depressiva, aggravata nelle ultime settimane dal licenziamento subìto anche dalla moglie, che col suo lavoro era riuscita a mandare avanti l’economia domestica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *