MOVIDA, TRENO ALL’ALBA PRESO D’ASSALTO, INTERVIENE LA POLIZIA

Rischio assembramento scampato nel treno regionale di mercoledì notte.

La vita notturna sembra a volte una vita parallela con tempi e orari impensabili per molti e fatti che suscitano stupore.

Civitanova accoglie numerosi locali da ballo, e non solo, che richiamano giovani anche da fuori città. Molti di loro, proprio perché giovanissimi, usano il treno come mezzo di trasporto e così è capitato che mercoledì notte il regionale che doveva partire alle 5.02 dalla stazione di Civitanova direzione nord è stato letteralmente preso d’assalto da giovani, reduci dalla nottata di divertimento, per tornare a casa. Tutti muniti di regolare biglietto.

In stazione però si è creato il caos, perché gli addetti non hanno fatto salire nelle carrozze per l’inevitabile assembramento che si sarebbe prodotto all’interno. Si sono scatenate numerose proteste proprio perché tutti erano muniti di biglietto e nessuno voleva rinunciare al viaggio. Son dovuti intervenire i poliziotti del commissariato di Civitanova che hanno riportato innanzitutto la calma e hanno poi convinto molti a prendere il treno successivo.

Il regionale è partito con un’ora di ritardo sull’orario previsto facendo saltare le coincidenze e provocando disagi ai pendolari che quel treno lo prendono per andare al lavoro.

Speriamo che il problema venga affrontato da Trenitalia nel modo più semplice: aumentando il numero di carrozze disponibili per alcune tratte e in alcuni orari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *