MAX GIUSTI A CIVITANOVA, “NON AVREI VOLUTO DEBUTTARE IN NESSUN ALTRO POSTO”

image33“Non avrei voluto debuttare in nessun altro posto, solo qui davvero mi sento a casa”. Max Giusti, commosso e soddisfatto si mette a nudo, dopo lo spettacolo “Di padre in figlio” che ha esordito proprio a Civitanova. Oltre due ore e mezzo di monologo e canzoni (con testi del mitico Gaetano Curreri) in cui fra una risata e un vastissimo repertorio di situazioni e comicità analizza tre generazioni a confronto di uomini, un padre e un figlio che diventa padre a sua volta. Ma è quando si chiude il sipario che il poliedrico attore dona davvero se stesso al pubblico civitanovese facendolo sentire parte di un grande progetto e si racconta: “dopo 5 anni di Affari tuoi, un programma che mi ha dato un grande successo, avevo la voglia di volare un po’ più alto e tornare a teatro, il mio commercialista non era d’accordo – scherza – alle 9.30 non sapevo come sarebbe andata questa prima, ero emozionato, è stata una scommessa, mi dicevo ma perchè la gente dovrebbe andare a vedere quello dei pacchi a teatro? Io ringrazio voi che mi avete fatto sentire speciale questa sera e che vi siete ricordati che, dietro quello dei pacchi, c’è un attore. Io volevo davvero cominciare questa tournèe dalle Marche (numerosissimi i riferimenti al dialetto, specie quello fermano nello show ndr) e ringrazio il produttore e tutti coloro che hanno lavorato con me a questo testo. In questa produzione lavorano 20 persone e oggi dare lavoro a 20 persone non è facile. Grazie a tutti voi, ma soprattutto dedico questo spettacolo ai miei figli”. Sul palco insieme a Giusti infatti c’è anche un corpo di ballo composto da 6 danzatrici che accompagnano l’attore romano nelle sue performance vocali. La trama si snoda attraverso le parole del neo papà che racconta al figlio le storie e gli aneddoti del nonno, in una camera d’ospedale. Tre vite unite dal passato e dal futuro: in mezzo tutta la comicità di Giusti che non risparmia Vaticano, mondo dello show business e i rapporti uomo-donna, con la leggerezza e la delicatezza che solo i grandi interpreti del presente sanno dare.
image34

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *