MATELICA – CIVITANOVESE (1° TEMPO): NAUFRAGIO ROSSOBLU 2-0

Matelica: Spitoni, Cesselon, Benedetti, Borgese, Gilardo, D’Addazio, Ioyyi, Lazzoni, Ambrosini, Moretti, Mangiola. A disp.: Passeri, Ercoli, Girolamini, Scotini, Lanzi, Ranucci, Corazzi, Bucciarelli. All. Gianangeli.
Civitanovese: Agresta, Bigoni, Di Pentima, Bensaja, Biagini, Cossu, Forgione, Magini, Amodeo, Degano, Pintori. A disp.: Silvestri Foresi, Ruzzier, Carlini, Morbiducci, Massaccesi, Pigini, Zekiri, Margarita. All. Mecomonaco.
Arbitro: Agostini di Bologna
Note: ammoniti D’Addazio, Di Pentima.
Matelica – Mecomonaco deve aggiustare la formazione per via delle squalifiche di Aquino, Ficola, Mioni e Shiba e per rispettare l’inserimento obbligatorio del ’96, inserisce Agresta a difesa della porta. Anche il Matelica presenta delle novità in quanto accusa delle assenze. causa delle assenze. Inizio all’insegna della prudenza ed è la Civitanovese a proporsi con un calcio di punizione della specialista Degano, ma il suo tiro non crea problemi a Spitoni. Il Matelica cerca la sorpresa al 13’ con Biagini che riesce a sopravanzare Cossu, ma il compagno di linea Biagini Mezz’ora fatale per la Civitanovese: 31’ il n. 7 Iotti, su assist di Ambrosini porta il vantaggio il Matelica; raddoppio immediato per i padroni di casa che al 32’ ottengono il 2-0 con Moretti. Al 36’ c’è un altro rischio per la porta ospite, ma Ambrosini non conclude. Rossoblu in avanti al 38’ con una punizione di Degano ma la conclusione non è indovinata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *