MARTINELLI SUONA LA CARICA IN VISTA DELLA TRASFERTA A SIENA

Si avvicina il big match di Siena per la GoldenPlast Potenza Picena. Domenica 6 novembre alle 18.00 i biancazzurri scenderanno in campo al PalaEstra per sfidare la capolista del Girone Bianco in Serie A2 UnipolSai. Il secondo allenatore Luca Martinelli studia gli avversari, che hanno vinto le quattro partite fin qui disputate con il massimo scarto senza mostrare apparentemente punti deboli. L’assistant coach di Adriano Di Pinto non si adagia su quella che potrebbe presentarsi come una trasferta senza nulla da perdere. Anzi, chiede agli atleti di giocare con consapevolezza. Quarto in classifica a 6 punti in coabitazione con Aversa e S. Croce, il Volley Potentino dista sei lunghezze dalla vetta, occupata a braccetto da Siena e BCC Castellana Grotte, uniche squadre ancora imbattute della Serie A2.

Secondo allenatore Luca Martinelli (GoldenPlast Potenza Picena):

“Dire che non abbiamo nulla da perdere è lontano anni luce dalla nostra mentalità perché in palio ci sono 3 punti e non vanno regalati. Siamo consapevoli del livello altissimo degli avversari, ma in campo bisogna andare per vincere, poi non sempre le imprese riescono, ma le motivazioni aiutano. Nessuno ha mai conquistato un set con Siena in Regular Season? Ecco servita un’ottima sfida per noi. Dobbiamo scendere in campo per dare anima e corpo. Sappiamo che loro non hanno punti deboli, ma non sono robot. Se restassimo concentrati fin dall’inizio mettendo il sestetto di Paolo Tofoli sotto pressione dai 9 metri potremmo ripetere quanto di buono fatto con i nostri “lunghi” nella gara vinta per 3-1 contro Tuscania. Massimo rispetto per la capolista, ma non possiamo permetterci di andare a cuor leggero”.

(In foto il secondo allenatore della GoldenPlast, Luca Martinelli – Scatto dello staff)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *