LEGGE ELETTORALE, IL CASO MARCHE FINISCE IN PARLAMENTO

Dovrebbe essere riesaminata nella prossima seduta del Consiglio dei Ministri, tra una decina di giorni, l’eventuale impugnativa da parte del Governo della legge elettorale della Regione Marche. Tra gli aspetti da vagliare il divieto del terzo mandato, che scatta solo nel 2020, permettendo all’attuale governatore Spacca di candidarsi per la terza volta. Per il sen. Quagliariello (Ap), la questione è infondata:”allora non sarebbe ammissibile neppure il secondo mandato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *