LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE NEI QUARTIERI

Nell’ultima seduta di Giunta prima di Natale, sono stati approvati alcuni progetti riguardanti sistemazioni stradali, in diversi quartieri della città. Ne ha dato notizia l’assessore ai Lavori pubblici Ermanno Carassai, che spiega gli interventi compresi nel piano triennale delle opere pubbliche, esercizio finanziario 2020.
Il primo lavoro riguarda la manutenzione straordinaria di via don Bosco, a san Marone, una via che si trova prima del sottopasso Buozzi. Nello specifico, si prevede il rifacimento del marciapiede lato ovest che versa in pessime condizioni mettendo a rischio l’incolumità dei pedoni. Si prevede per la sistemazione una spesa di circa 40 mila euro.
Partirà anche il rifacimento del marciapiede est in via Cristoforo Colombo, a Fontespina, nel tratto a nord del sottovia ferroviario che conduce al mare.
Il progetto, la cui spesa complessiva ammonta a 50 mila euro, prevede la demolizione dei manufatti esistenti, il rifacimento della rete delle acque nere e della rete idrica con relativi allacci, il rifacimento dei cordoli, massetti di sottofondo e la nuova pavimentazione. La restante porzione sarà inserita nel piano delle opere pubbliche nell’annualità 2021.
L’Amministrazione comunale procederà inoltre al ripristino del muro di sostegno di via Civitanova, seguendo un elaborato progettuale indicato dall’ing. Evelin Pecorari, per un importo di 80 mila euro. I lavori hanno lo scopo di ripristinare la struttura esistente in avanzato stato di deterioramento con il risultato di un miglioramento estetico ed architettonico della struttura. Il completamento dell’opera è programmato per il prossimo 2021.
“Tutti gli interventi sono volti a riqualificare il territorio e garantire un adeguato standard di sicurezza – spiega l’assessore ai lavori pubblici Ermanno Carassai. L’Amministrazione da una parte vuole eliminare le zone di degrado e di pericolo, dall’altra ottimizzare le risorse limitando i continui interventi di manutenzioni future necessarie, con il risultato di ridurre anche i costi sociali derivanti da ripetuti interventi manutentivi.
In Giunta proseguiamo nell’attuazione del programma in maniera continua ed incessante, al fine di portare a termine la riqualificazione del territorio ed onorare l’impegno preso con i cittadini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *