LA POLIZIA MUNICIPALE DI CIVITANOVA SNOCCIOLA I NUMERI DEGLI ACCERTAMENTI EFFETTUATI

La Polizia municipale di Civitanova Marche ha effettuato nell’arco del 2016 13.216 accertamenti per violazioni al Codice della strada, per un totale di 669.478 euro, di cui 524.093 entrate accertate, mancano ancora le entrate da conto corrente postale ed i verbali spediti nel mese di dicembre. Effettuando un confronto con l’anno precedente, le sanzioni erano state circa mille di meno, 12.189, per un totale di 493.530 euro.
Si devono aggiungere i verbali di polizia urbana a partire da aprile 2016 fino alla fine dello scorso anno: ne sono stati 451, di cui 191 pagati, per un totale di 60.000 euro.
Sono stati effettuati 1518 controlli ed accertamenti, di cui 568 riguardanti cittadini stranieri.
I controlli in materia edilizia sono stati 48, di cui 37 a carattere penale. Sessanta quelli sulle aree incolte con altrettanti verbali. Sono state 259 le multe per errato conferimento dei rifiuti, rispetto alle 177 dell’anno precedente. I controlli ambientali sono stati 71, 20 quelli sulla conduzione e la tenuta di cani con l’elevazione di 97 verbali (10 in più del 2015).
Per quanto riguarda l’attività svolta in materia di traffico, circolazione, infortunistica stradale, le contravvenzioni sono state nel 2016 15 per superamento dei limiti di velocità tra 10 e 40 km orari, 183 per posteggio non autorizzato su spazi disabili, 15 per uso del telefono durante la guida, 40 per passaggio con semaforo rosso. Gli incidenti rilevati sono stati 193 di cui 100 con feriti, 374 persone illese, un episodio con ricovero in prognosi riservata.
Le pattuglie di infortunistica stradale hanno effettuato 768 controlli in circa 40 postazioni, accertando 20 violazioni per mancato utilizzo delle cinture di sicurezza, 3 per guida in stato di ebbrezza, 29 mancate assicurazioni, 29 mancate revisioni, 3953 divieti di sosta, con 416 per soste sui marciapiedi, 311 per sosta su attraversamenti pedonali, 2460 per pulizia stradale, 393 per soste in prossimità degli incroci e 472 per auto parcheggiate in aree pedonali.
Sono stati 74 invece i verbali a seguito delle verifiche su commercio, mercati ed attività economiche.
Sul tema il sindaco Tommaso Claudio Corvatta replica al consigliere Sergio Marzetti, che aveva denunciato la ridotta attività della polizia municipale civitanovese. “Marzetti è intervenuto fornendo dati parziali, dando così un’immagine che non corrisponde affatto alla realtà, tutt’altro. Infatti parla della consistente riduzione di sanzioni con l’autovelox lasciando intendere che i vigili abbiano lavorato meno ed ottenuto risultati scadenti. Non dice che l’attività complessiva fa segnare un consistente aumento sia dei controlli, che delle contravvenzioni rilevate, che dei proventi dalle violazioni. Marzetti mi ha invitato a leggere i documenti sull’attività svolta dai vigili. Io l’ho fatto, potrebbe iniziare a farlo anche lui, ma cerchi di leggerli tutti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *