LA METAMORFOSI DI UN SINDACO: È NATO FURBIZIO CIARAPIGLIA

Continua la mutazione genetica del sindaco. Da Ciarapica a Ciarapiglia per la maestria di arraffar poltrone, con il motor show ha completato il cambiamento, trasformandosi da Fabrizio in Furbizio, nella sublimazione dell’arte di dire tutto e il contrario di tutto fino a toccare capolavori di contraddizione. Appena tre anni di gestazione a Palazzo Sforza ed è nato un uomo nuovo: Furbizio Ciarapiglia. Ha più capelli, una casa in più, una Mercedes in più, una tessera in più (di Forza Italia), un incarico da consigliere provinciale e uno da vice coordinatore di FI nelle Marche in più e adesso tenta la scalata al soglio regionale offrendo in Consiglio l’ennesima, superba, prova di camaleontismo politico. Dopo aver deciso, anche contro il sentimento della città, di regalare al motor show il contributo Covid regionale e dopo aver chiesto invano a Ceriscioli di avallare con un atto amministrativo la destinazione dei 100.000 euro all’evento, è arrivato il colpo di scena: ha votato contro se stesso per vincolare quella somma a iniziative che non siano il circo dei motori. Tutto chiaro? E’ successo che, per non farsi mettere all’angolo dai consiglieri (di maggioranza e opposizione) che hanno contestato la sua scelta di finanziare uno spettacolo privato e a pagamento con un massiccio contributo pubblico, ha preferito rinnegare tutto quello che aveva fin lì sostenuto e votato in giunta. Ha finito per abiurare, sacrificando in aula la coerenza e anche i neo sodali di Forza Italia, rimasti in minoranza perché avevano confidato in Fabrizio e si sono ritrovati un Furbizio che sul motor show li ha lasciati a piedi. Insieme a tanti civitanovesi. Perché, per fini elettorali, tantera’ di far credere loro di aver stoppato il contributo ai motori che invece concederà prendendo i 100.000 euro da un altro capitolo di bilancio e sottraendolo alle tasche dei cittadini. E avanti così, con il Furbizio Ciarapiglia show, fino alle Regionali.
Di Robespierre

1 Response

  1. tony ha detto:

    Facile firmarsi con dei pseudonimi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *