INDEBITA PERCEZIONE DEI FONDI POST SISMA 2016. DENUNCIATO UN ALBERGATORE

Aveva chiesto e ottenuto oltre 9000 euro come rimborso dalla Regione Marche per pasti mai somministrati agli sfollati del terremoto del 2016 ed è stato denunciato un albergatore dalla Guardia di Finanza di Civitanova.Le fiamme gialle a seguito di una indagine condotta con l’ausilio delle banche dati in uso al Corpo e mediante l’incrocio dei dati forniti dalla Regione Marche con le risultanze dell’anagrafe tributaria, hanno passato al setaccio le sovvenzioni erogate alle strutture alberghiere attive nella zona costiera e interessate dalla somministrazione dei servizi di vitto e alloggio alle persone sfollate a causa del sisma che ha colpito il centro Italia nel 2016. Questo ha permesso di individuare un albergatore che aveva chiesto e ottenuto dalla Regione il rimborso per l’erogazione di oltre 500 pasti che di fatto non è mai avvenuta. I finanzieri hanno quantificato l’importo indebitamente percepito dalla struttura in 9000 euro e hanno provveduto a denunciare alla Procura di Macerata il legale rappresentante, accusato di indebita percezione di erogazioni a danno dello Stato. La Procura ha proposto e ottenuto dal Gip presso il tribunale di Macerata l’emissione di un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca della somma anche attraverso la cautela di beni mobili e immobili di proprietà e nella disponibilità dell’indagato. In esecuzione di quanto disposto dall’autorità giudiziaria, le fiamme gialle hanno sequestrato due autovetture, una di proprietà e una nella disponibilità del soggetto, nonché una somma di 1000 euro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *