INCHIESTA GUARDIA DI FINANZA, IL CONSIGLIERE REGIONALE BISONNI SI DICE TRANQUILLO

“Sono assolutamente tranquillo. Le notizie apparse oggi su un’indagine della Procura di Macerata nei miei confronti, mi rattristano perché sono assolutamente sicuro della mia innocenza. Auspico che questa vicenda si chiarisca quanto prima possibile, proseguirò a svolgere il mio impegno di consigliere regionale con serenità e coerenza”. Così il consigliere regionale Sandro Bisonni, passato dal Movimento 5 stelle al Gruppo misto, sull’inchiesta che lo vede indagato con altri due insegnanti per aver usufruito illecitamente della legge 104 per l’assistenza a parenti disabili. Al consigliere, insegnante in aspettativa, viene contestato il fatto di aver utilizzato il congedo per impegni legati alla campagna elettorale del 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *