IL SOTTOPASSO SI FA. AVANTI TUTTA CON UN APPALTO UNICO

Sarà un appalto unico da 12 milioni di euro per rotatoria e sottopasso. La conferenza dei servizi conferma su tutta la linea il progetto portato avanti fino ad ora. Respinta la richiesta del Comune di spacchettare gli appalti. Il Ministero si è impegnato per lasciare a Civitanova il risparmio generato dai ribassi dell’asta. Un successo e una giornata storica per la città che finalmente vede partire l’iter di un progetto nato con la precedente amministrazione grazie all’interessamento dell’ex sottosegretario alle Infrastrutture Riccardo Nencini e che ha permesso di far confluire su Civitanova un finanziamento da 12 milioni di euro per il completamento dell’asse Foligno Civitanova. Un progetto che aveva inserito anche il sottopasso che viene confermato e rimane nel progetto che ora passa al Cipe per la fase esecutiva. L’incontro che si è svolto a Roma ha visto la presenza della Regione con il consigliere del Pd Francesco Micucci, del presidente della provincia Antonio Pettinari e per il comune era presente l’assessore Fausto Troiani.Una conferenza dei servizi che è stata decisoria, ora non si torna indietro. Il comune alla fine ha dovuto fare un’inversione di rotta rispetto alla richiesta di spacchettamento degli appalti che non è stata accolta pena la rinuncia al finanziamento e il riavvio del nastro con uno spreco di tempo e con l’incertezza di riuscire e ottenere di nuovo il contributo milionario per le opere. Il Ministero ha rassicurato sulla possibilità di lasciare a disposizione del Comune il risparmio che sarà prodotto dal ribasso della base d’asta per i lavori, ma comunque del riammagliamento oggi pomeriggio a Roma non si è parlato dal momento che non è il Ministero competente per questo tipo di infrastrutture. Ora il dado è tratto, con buona pace delle promesse elettorali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *