IL SALUTO AI DIPENDENTI COMUNALI

Un pensiero speciale a coloro che hanno continuato a lavorare mettendo a repentaglio la propria vita e a coloro che hanno dovuto combattere in prima persona il virus – per alcuni è stato anche molto difficile – e a tutti quelli che hanno avuto malati e persino deceduti fra i familiari o fra gli amici.
L’epidemia impedisce il tradizionale scambio di auguri tra amministratori e dipendenti comunali, solitamente organizzato in questi giorni nella sala del Consiglio comunale, anche alla presenza di ex amministratori. Per far sentire la propria vicinanza, il sindaco Fabrizio Ciarapica ha inviato oggi una lettera via email al personale, per ringraziarli del lavoro svolto e fare gli auguri per le prossime feste di Natale e fine dell’Anno.
Il discorso di fine anno è stato sempre organizzato dall’Ente anche come momento per fare un bilancio dei mesi trascorsi, dei progetti avviati, salutare i nuovi arrivati o le persone che lasciano il lavoro per la pensione e dare qualche anticipazione per il nuovo anno. Ma nel rispetto delle normative, ovviamente, quest’anno le parole vengono affidate al digitale.
“La pandemia ha travolto le nostre esistenze, modificando radicalmente il nostro modo di vivere – scrive il sindaco Ciarapica. Un anno terribile si sta per chiudere e purtroppo come tutti ben sappiamo, non sarà possibile salutarci e scambiarci gli auguri tutti insieme nella sala consilare come consuetudine.
Certamente questo anno passerà alla storia, ma questa volta anziché leggerlo dai libri, è toccato a noi viverlo sulla nostra ‘pelle’, cambiando le nostre abitudini, ma soprattutto, dovendo mettere in discussione anche le nostre Libertà.
Ma non è cambiato solo il nostro modo di vivere: improvvisamente abbiamo dovuto far i conti anche con modalità diverse di lavoro, che se da un lato hanno accelerato le nostre capacità di misurarci con le tecnologie, dall’altra ci hanno tolto la possibilità di incontrarci, di lavorare insieme e di farci sentire parte di un’unica squadra. Una squadra sicuramente messa a dura prova da un evento improvviso ed inimmaginabile.
Per questo il mio pensiero va innanzitutto a coloro che hanno continuato a lavorare mettendo a repentaglio la propria vita e a coloro che hanno dovuto combattere in prima persona il virus – per alcuni è stato anche molto difficile – e a tutti quelli che hanno avuto malati e persino deceduti fra i familiari o fra gli amici.
Ma alla fine ognuno a suo modo ha contribuito ad assolvere al proprio dovere che è innanzitutto quello di essere al servizio dei nostri concittadini, dimostrando attaccamento alle istituzioni e al bene comune.
Se la nostra Città, infatti, è in continua crescita come offerta di servizi e in capacità attrattive il merito è anche vostro che ogni giorno mettete passione e dedizione nel vostro lavoro.
Per questo, colgo l’occasione per ringraziarvi per il quotidiano sforzo che svolgete sempre con professionalità, spirito collaborativo e senso di responsabilità e farvi giungere la mia vicinanza.
Quello che mi auguro di più, in questo triste periodo, è che continuiamo tutti insieme a fare squadra ed a essere orgogliosi di farne parte.
Unitamente all’intera Amministrazione Comunale, infine, porgo a tutti voi i più sinceri auguri per un Santo Natale di autenticità da trascorrere serenamente in famiglia e che il Nuovo Anno possa riportarci nella normalità e a riappropriarci delle nostre libertà individuali nel rispetto imprescindibile verso gli altri, che sappiamo bene non essere un dono che ci viene calato dall’alto, ma una condizione per cui dobbiamo batterci continuamente.
Ancora auguri a tutti voi e ai vostri familiari”. Il Sindaco e la Giunta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *