I SUCCESSI DI CIVITANOVA FILM FESTIVAL

Grandi emozioni ieri sera al Civitanova Film Festival, una giornata ricca di spunti e contenuti; nel tardo pomeriggio la visione del documentario “QUESTA E’ CASA NOSTRA” e l’incontro con i protagonisti e il regista, Manuele Mandolesi, hanno emozionato il pubblico del festival. La giornata terminata con un bellissimo incontro con il pluripremiato Alessandro Haber, ospite del Festival assieme ad Alessandro Capitani, regista del film IN VIAGGIO CON ADELE, di cui
Haber è protagonista.
Oggi, giornata di chiusura, la rassegna inizierà alle ore 21:30, con l’incontro con la Giuria Artistica a cui è stato affidato il compito di decidere quali saranno i corti vincitori della IV edizione del Civitanova Film Festival.
Si proseguirà con la proiezione dei corti finalisti, seguite poi, dalla premiazione dei vincitori. Terminata la kermesse, si proseguirà la serata con il Dopo Festival, sempre in Piazza Conchiglia.
BIOGRAFIE GIURATI:
CLAUDIO CASAZZA Sceneggiatore e regista classe 1977. Dopo una tesi su Robert Altman e gli studi alla Scuola Civica di Milano, inizia la sua esperienza nel cinema; nel 2009 è stato autore di Era la città dei cinema, una storia delle sale cinematografiche di Milano; ha realizzato, poi, con Luca Ferri, Habitat [Piavoli], ritratto del regista Franco Piavoli presentato al Torino Film Festival nel 2013; successivamente lavora a Capulcu – Voices from Gezi, un film collettivo sulle proteste di Istanbul contro Erdogan; è stato anche il regista del recente Un altro me, premio del pubblico al Festival dei Popoli 2016 e vincitore del Mese del documentario 2017. L’ultima popstar è il suo ultimo lavoro, vincitore del concorso italiano al Festival dei Popoli. Ora è impegnato in vari progetti, sia documentaristici che di finzione, nella speranza diventino prima o poi film.
IRENE MAIORINO, nata il 6 settembre 1985 a Napoli. Nel 2010 il primo ruolo arriva come protagonista fissa nella fiction per Canale 5 Baciati dall’ Amore. Lavora in diversi spettacoli teatrali e cortometraggi. Più recentemente dopo aver girato Il Tredicesimo Apostolo 2 (2014), vola a Parigi, grazie anche all’incontro con compagnia italo-francese, con cui inizia a collaborare e debutta al Napoli Teatro Festival con lo spettacolo Interdit de Danser. Nel 2016 è Teresa in GOMORRA LA SERIE 2. Nel 2017 torna a Parigi per girare diversi cortometraggi e contemporaneamente lavora alla serie SIRENE, scritta da Ivan Controneo, per la regia di Davide Marengo. Ha da poco terminato le riprese della serie Sky, 1994 e da Settembre tornerà sul set de I bastardi di Pizzofalcone, do ha già interpretato il ruolo delle Dottoressa Susy.
MONICA BELARDINELLI, 33 anni, attrice diplomata nel 2008 all’Accademia D’Arte Drammatica Silvio D’Amico.
Ha lavorato, tra gli altri, con Cesare Lievi, Nucci Ladogana, Flavio Bucci, Ninni Bruschetta, Carlo Emilio Lerici, Adriana Martino, Antonio Salines, Enzo Aronica. Lavora per Rai Educational, ha condotto due puntate speciali sul
teatro “Dietro le quinte” regia Giancarlo Russo e, per la regia di Sandro Vanadia, è la protagonista di “La malattia della famiglia M” di F. Paravidino.Insieme ad Antonio Infantino interpreta il film documentario: FABULOUS TRICKSTER, THE – IN VIAGGIO CON ANTONIO INFANTINO Dal 2008 è socia dell’ass. cult. Ist. Studi dello spettacolo Teatro
Studio e si è occupata della direzione organizzativa della manifestazione FontanonEstate.
SALVATORE STRIANO è nato a Napoli nel 1972. Attore e scrittore, a sette anni inizia la sua carriera criminale. Col passare del tempo diventa un leader delle “Teste matte”, gruppo scissionista che ha sfidato i boss della camorra. L’ascesa criminale termina con la latitanza in Spagna dove viene arrestato. Trasferito nel carcere di Rebibbia, incontra il teatro e il maestro Fabio Cavalli. Inizia così la sua formazione professionale come attore che prosegue anche dopo
la scarcerazione. Raggiunge la fama di attore di cinema grazie a “Gomorra” di Matteo Garrone (2008) e “Cesare deve morire” dei fratelli Taviani (Orso d’oro a Berlino nel 2012). Interpreta numerosi film diretto da importanti registi come Abel Ferrara, Marco Risi, Ascanio Celestini, Stefano Incerti. Recita anche in varie fiction tra cui “I bastardi di Pizzofalcone” e “L’oro di Scampia”. Finora ha pubblicato tre libri: “Teste Matte” (Chiarelettere, 2015) un’autobiografia degli anni della sua criminalità, “La Tempesta di Sasà” (Chiarelettere, 2016) e “Giù le maschere” (2017).
VERONICA FALABELLA è una truccatrice cinematografica e docente di trucco cinematografico presso l’accademia di Studio13 a Roma. Esordisce nel 2013 con Amoreodio di Cristian Scardigno. Nel tempo ha lavorato su pellicole di fama internazionale, lavorando a stretto contatto con truccatori di grande livello. Nel 2016 vola a Cuba per il film di Giovanni Veronesi “Non è un Paese per giovani”. Nello stesso anno, partecipa come assistente trucco, all’ultimo progetto di Guadagnino “Suspiria”. Nell’ultimo anno ha lavorato a due grandi successi quali “Il Primo Re” di Matteo Rovere, come assistente truccatrice e coordinatrice truccatori aggiunti, e “Sulla Mia Pelle” di Alessio Cremonini come assistente truccatrice. Da poco ha ultimato, nel ruolo di crowd supervisore, la seria “I
Medici – The Magnificent”. civitanovafilmfestival.it ufficiostampa@civitanovafilmfestival.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *