GIRO D’ITALIA: MERCOLEDÌ 14 OTTOBRE SULLE NOSTRE STRADE

Mercoledì 14 ottobre il Giro d’Italia transiterà nella nostra città in occasione della 11ª tappa Porto S.Elpidio – Rimini di km 182. Come sede di partenza fu nel 2015, il 19 maggio, con la tappa Civitanova Marche – Forlì di km 196, giro poi vinto dallo spagnolo Alberto Contador.
La tappa del 14 ottobre ha dunque partenza da Porto S.Elpidio alle 12,15, dopo il raduno e la firma dei corridori in piazza Garibaldi, con arrivo a Rimini dalle 16,15 alle 16,40. Si tratta di una tappa pressoché pianeggiante, con i due brevi strappi in territorio pesarese, quelli di monte S.Bartolo (m. 167 di altitudine) e della Siligata (m. 170 sul livello del mare).
Punto critico del percorso nella nostra città, il passaggio a livello di via Carducci in corrispondenza del quale la corsa dovrebbe passare attorno alle 12,24 (9’ dopo la partenza, calcolando una media oraria di 40 Km/ora per una distanza di km 6), in un intervallo libero da treni da e per Macerata, che in base all’orario degli arrivi e partenze nella nostra stazione, va dalle 11,45 (partenza da Civitanova Marche) alle 12,32 (arrivo da Macerata). Ne consegue che il passaggio a livello non ostacolerà il passaggio dei corridori e dei mezzi al seguito. La direzione della corsa sarà sicuramente a conoscenza di tale situazione.
C’è anche da tener conto che, come in altre analoghe circostanze, il passaggio a livello di via Carducci sarà presenziato da tecnici delle ferrovie in costante collegamento con gli operatori addetti alla circolazione dei treni.
Nel tratto cittadino ci saranno gli opportuni accorgimenti nel traffico stradale, ovviamente limitatamente al passaggio della corsa “rosa”.
Al passaggio della corsa, sicuramente veloce, sarà difficile riconoscere i corridori più noti, se non quelli che indossano la maglia “rosa”, il portoghese Almeida, quella “ciclamino” che a portarla è il francese Demare e quella “azzurra” degli scalatori che il portoghese Guerreiro ha tolto al nostro magnifico Filippo Ganna nella nona tappa S.Salvo – Roccaraso. Proviamo anche a individuare quella bianca con il pettorale rosso con la scritta TREK di Vincenzo Nibali (n.191), sul quale ci sono tante speranze di successo finale. Comunque sia, viva il Giro d’Italia!
AGGIORNAMENTO
In base alle disposizioni emanate all’ultimo tempo, il Giro percorrerò a Civitanova Marche tutto il lungomare da sud a nord per riprendere la statale 16 dopo il ponte Broccolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *