GIOVEDİ: CIVITANOVESE – VALDICHIENTI. UNA SFIDA CHE SI RIPETE. UNDER 19 ANDATA SEMIFINALE

L’ultima giornata del campionato di Promozione che avrà luogo giovedì 25 aprile, al Polisportivo, inizio ore 16,30, con tutti gli incontri in contemporanea, darà le risposte finali di quelli che saranno gli abbinamenti per gli spareggi che riguarderanno i play off e i play out. Per la promozione diretta e per la prima delle tre formazioni che retrocederanno, gli esiti già si conoscono e riguardano il Valdichienti Ponte, che sale in Eccellenza, l’Atletico Ascoli al secondo posto e la Sangiorgese che retrocede direttamente in Prima Categoria. Per quanto riguarda la zona play off, Civitanovese e HR Maceratese sono già in zona spareggi, mentre l’Azzurra Colli con 46 punti, potrebbe essere raggiunta dal Monturano che di punti ne ha 43. In quel caso, cioè se l’una perdesse e la seconda vincesse, in base all’art. 51 delle Noif, tenuto conto che negli incontri diretti fra le due squadre i punti e le reti sono identici, si dovrà ricorrere, secondo il nostro parere, alla differenza reti dell’intero campionato. Staremo a vedere. Decisivi anche gli incontri: Aurora Treia – HR Maceratese, Azzurra Colli – Camerino, Monturano C. – Centobuchi, dal momento che Aurora Treia, Camerino, Centobuchi sono direttamente coinvolte negli spareggi retrocessione che riguarderà altre due squadre oltre la già retrocessa Sangiorgese.
Premesso quanto sopra, dedichiamo un accenno alla fine del campionato della passata stagione quando la Civitanovese era la straordinaria prima della classifica del Girone C della Prima Categoria e il Valdichienti al secondo posto, al quale seppe dare prestigio e continuità vincendo lo spareggio contro il Castignano, prima dei play off del girone D, al quale pervenne direttamente per via della larga differenza di punti in classifica nei riguardi delle altre classificate. Quest’anno la situazione si è capovolta con il Valdichienti saldamente al primo posto dalla settima giornata del girone di ritorno, con promozione diretta in Eccellenza, e la Civitanovese che cerca momenti di gloria anch’essa nei play off.
Durante il “ponte pasquale” la Civitanovese, come avranno fatto sicuramente anche le altre squadre, ha limitato al minimo i giorni di riposo e durante gli allenamento lo stato generale delle squadra è apparso sicuramente ottimo e carico di fiducia. Di certo ci sarà l’assenza di Falkestein, che si è allenato più che altro a parte, sotto l’attenta valutazione del preparatore atletico Ripari: è facile dedurre che il giocatore olandese rappresenti una carta eventualmente da giocare nei play off. Fra i giovanissimi ci dovrebbe essere l’assenza di Nicola Smerilli che dopo il Torneo delle Regioni partecipa al raduno di preparazione della Nazionale Allievi all’Europeo.
Ritornando alla gara di giovedì, ormai alle porte, nel turno di andata la Civitanovese ottenne al Villa S.Filippo un meritato 0-0 (un palo colpito da Miramontes le negò il successo): quale sarà al Polisportivo l’atteggiamento della squadra di Giandomenico che il prossimo 5 maggio deve sfidare l’Anconitana per il titolo regionale di Promozione? Sicuramente i vincitori del girone vorranno fare bella figura, seppure non sia da escludere che il tecnico possa optare per qualche mossa cautelativa onde giungere a quell’appuntamento con uno schieramento al meglio di sé.
La risposta la troveremo nella distinta della formazione che sarà consegnata al direttore di gara, il sig. Abdelali Sabbouh di Fermo, coadiuvato da Stefano Morganti di Ascoli Piceno e Riccardo Eleuteri di Fermo. L’rbitro ha diretto già la Civitanovese l’anno scorso in Prima Categoria, Muccia – Civitanovese (0-3), decima di andata e venne designato in questa stagione per la gara della dodicesima di andata, Azzurra Colli – Civitanovese, rinviata per il maltempo, conclusasi 1-1 alla ripetizione, ma non da lui diretta.

Nel versante della Under 19, sempre giovedì 25, ma alle ore 19, al Polisportivo gara di andata della semifinale per il Titolo Regionale Under 19, fra Civitanovese, vincitrice del Girone C, e l’Atletico Ascoli di quello D. La gara di ritorno avrà luogo domenica 28 aprile al “Campo A Picchio Village” di Ascoli Piceno.
Al termine delle due gare, in caso di parità di punteggio, in primo luogo si terrà conto del valore doppio delle reti segnate in trasferta, in secondo luogo sarà dichiarata vincente la squadra che avrà realizzato il maggior numero di reti. Se ciò non dovesse verificarsi, si effettueranno due tempi supllmentari di 15 minuti ciascuna e
persistendo la parità di punteggio e di reti si procederà all’esecuzione dei tiri di rigore secondo le modalità previste dalle vigenti norme federali.
Tale spareggio avverrà anche fra Vigor Senigallia (giron A) e Anconitana (girone B). La finale è prevista il 5 maggio in campo neutro, ma non è da escludere che si possa giungere al sorteggio per scegliere la sede di una delle due contendenti, anche per il fatto che in situazioni del genere l’incasso viene equamente diviso fra le due società e il Comitato Regionale. Civitanovese – Atletico Ascoli sarà diretta da Andrea Narcisi della sezione di S.Benedetto del Tronto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *