GIOVANE MAMMA MUORE DOPO UN INTERVENTO CHIRURGICO. I FAMILIARI PRESENTANO UN ESPOSTO

nadiaVogliono vederci chiaro i familiari di Nadia Nicoletta Bolletta, la giovane mamma di Cingoli morta all’ospedale di Pesaro dove era stata sottoposta a un intervento alla mandibola appena due giorni prima. La donna, dopo l’operazione aveva ripreso conoscenza ma lo stato vigile è stato solo temporaneo. Nadia è infatti entrata in coma fino a quando il suo cuore ha smesso di battere. E’ morta a soli 38 anni. Aveva una figlia che ha appena cinque anni. La giovane mamma soffriva di una rara malattia degenerativa. I familiari hanno chiesto che venga effettuata l’autopsia per chiarire in modo inequivocabile le cause della morte.
I familiari, assistiti dagli avvocati Carlo Bartolini di Civitanova e Giorgia Sampaoli di Falconara, hanno presentato un esposto per chiarire alcuni contorni della vicenda che a loro dire meritano un opportuno approfondimento da parte della magistratura per chiarire la presenza di eventuali responsabilità.

Giuseppe Cristini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *