FUTURA FESTIVAL AI NASTRI DI PARTENZA

fDall’11 al 28 luglio, Futura festival animerà l’estate marchigiana con incontri, concerti, spettacoli tra Civitanova Marche e la Città Alta, dal giovedì alla domenica, per tre fine settimana consecutivi. Con ospiti di grande prestigio si discuterà dalle 18 fino a dopo la mezzanotte di filosofia, scienze, cultura umanistica, scena teatrale e musicale. Ci saranno eventi per tutti i gusti: a partire dai laboratori dell’avvenire pomeridiani, con spazi per bambini e ragazzi attraverso letture e performance, fino ai grandi incontri della sera per risvegliare il nostro presente e realizzare un futuro che ci veda finalmente protagonisti. Sarà quindi un festival ambizioso quello che scatterà domani, giovedì 11, un’edizione zero, che però ha tutti i presupposti per far bene. Ci sono anche solide basi economiche grazie al prezioso sostegno delle realtà produttive del territorio che hanno da subito creduto nella bontà del progetto. ”Civitanova si conferma una città dinamica non soltanto a livello economico, ma anche culturale” ha ribadito orgogliosamente durante la conferenza stampa di presentazione degli sponsor l’assessore alla cultura ed al turismo Giulio Silenzi. Com’è noto il festival prende il nome da una bellissima canzone di Lucio Dalla in cui si parla di un amore così bello ed intenso il cui frutto potrebbe essere un bambino, meglio se femmina e da chiamare Futura. Si tratta infatti di una rassegna in cui si riflette sul futuro, tra utopia e realtà, tra sogno e risveglio, in una città che si vuole aprire al confronto e alle dinamiche del cambiamento, pur con le ferite aperte di un tempo presente che spesso stenta a diventare futuro. Futura Festiva quest’anno sarà sostenuta da 9 sponsor, Banca Marche, Shada Beach Club, Adriatica pubblicità, DGM Fashion Group, Loriblù, Cna Fidimpresa, Peugeot Autoclub Marche, Chalet Capolinea ed Hotel Miramare.

Giuseppe Cristini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *