FUSARO A CIVITANOVA PER PRESENTARE IL SUO ULTIMO LIBRO

image

“Il futuro è nostro”: è il titolo dell’ultimo libro di Diego Fusaro che viene presentato domani (14 ottobre) dal filosofo torinese, introdotto da Gino Troli. L’appuntamento, ad ingresso gratuito, è alle 21 al Teatro Cecchetti di Civitanova Marche. Dopo essere stato tra i protagonisti della prima e seconda edizione di Futura Festival, Fusaro arriva a Carta Canta per un incontro realizzato in collaborazione con la manifestazione estiva diretta da Gino Troli.

Il saggio illustra il sistema economico in cui viviamo che, a differenza dei regimi del passato, non pretende di essere perfetto: semplicemente nega l’esistenza di alternative. Per la prima volta il potere non manifesta le proprie qualità, ma fa vanto del proprio carattere inevitabile. Il libro è un colpo di frusta alla retorica della realtà come situazione immutabile, all’abitudine di prenderne atto anziché costruirne una migliore. Si impone così il principale comandamento del monoteismo del mercato: “non avrai altra società all’infuori di questa!”. Il primo compito di una filosofia resistente è quindi ripensare il mondo come storia e come possibilità, creare le condizioni per cui gli uomini si riscoprano appassionati ribelli in cerca di un futuro diverso e migliore. A partire da questo pensiero in rivolta, si può combattere il fanatismo dell’economia: e, di qui, tornare a lottare in vista di una più giusta “città futura”, un luogo comune di umanità in cui ciascuno sia ugualmente libero rispetto a tutti gli altri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *