FRODE AI DANNI DELLO STATO. FINISCE NEI GUAI A MACEARTA TITOLARE DI UN’AGENZIA DI PRATICHE AUTO

Una frode da 10 mila euro ai danni dello Stato è stata scoperta dalla Guardia di finanza di Macerata. Nell’arco di tre anni la titolare di un’agenzia di pratiche auto avrebbe utilizzato 250 ricevute elettroniche “fotocopia”, presentando documenti sulla propria attività professionale agli sportelli della Motorizzazione. Dapprima versava on line i diritti pertinenti a determinate tipologie di pratiche auto, poi presentava le ricevute di pagamento all’unico sportello non dotato di “annullo” informatizzato. In seguito, attraverso il proprio account on line la donna verificava se le ricevute di diritti già utilizzate fossero state o meno annullate. Quelle che non erano state annullate venivano riproposte per pratiche analoghe. La titolare dell’agenzia è stata denunciata per truffa aggravata ai danni dello Stato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *