FONDO NAZIONALE A SOSTEGNO DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE PER GARANTIRE AGLI STUDENTI IL RIBORSO DEGLI ABBONAMENTI

Macroregione, sede Regione Marche, Palazzo Leopardi

Subito un Fondo nazionale per il sostegno alle aziende del Trasporto pubblico locale perché possano rimborsare rapidamente gli studenti possessori di abbonamento di cui non hanno usufruito, vista la sospensione delle lezioni per l’emergenza Covid-19. È quanto deciso dal Consiglio regionale che ha approvato all’unanimità una risoluzione che comprende anche i contenuti della mozione presentata dal capogruppo Dem Francesco Micucci. «È vitale la costituzione di un Fondo nazionale per il trasporto pubblico per bilanciare il diritto delle famiglie ad ottenere il rimborso per titoli di viaggio poco utilizzati e la necessità di sostenere il servizio svolto dalle imprese oggi in gravi difficoltà economiche a seguito dell’emergenza Coronavirus – spiega Micucci –. È un dato di fatto che le aziende sono in sofferenza per il crollo verticale della domanda di mobilità pubblica e degli introiti provenienti dalla bigliettazione e dalla vendita di abbonamenti, a seguito dei decreti di confinamento. Il rimborso alle famiglie è dovuto, ma senza decretare il fallimento delle imprese. Serve dunque l’intervento nazionale per un riequilibrio delle risorse”. “Verosimilmente,– aggiunge il capogruppo –, gli studenti non potranno usufruire di scontistica sull’acquisto dell’abbonamento per il prossimo anno scolastico/accademico o di altri titoli di viaggio, poiché stanno proseguendo, ed è possibile proseguiranno ancora, misure di contenimento del contagio da Covid-19, nonostante una progressiva ripresa delle attività economiche e sociali. Pertanto si chiede alla Giunta di promuovere nella Conferenza Stato-Regioni la costituzione del Fondo perché possa essere garantito tanto il rimborso agli studenti quanto la possibilità alle aziende di sopravvivere e di continuare a svolgere un servizio fondamentale per le nostre comunità».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *