FIERA, PUBBLICATO IL BANDO PER L’AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE

E’ stato pubblicato sul sito web del comune di Civitanova Marche l’avviso pubblico per l’affidamento in concessione del nuovo padiglione fieristico, inaugurato lo scorso anno. L’amministrazione comunale intende affidare la gestione della struttura ad un operatore economico qualificato, per far sì che il centro possa ospitare eventi di richiamo regionale e nazionale. A chi si aggiudicherà l’appalto, di durata quinquennale con possibilità di rinnovo, andrà l’obbligo di provvedere a tutti i costi di gestione dell’edificio e promuovere ogni iniziativa che possa portare giovamento all’economia ed al tessuto produttivo. Le offerte saranno valutare secondo tre tipologie di criteri: tecnico funzionale, tecnico economico e finanziario. Il termine per la presentazione delle offerte è fissato per le ore 13 del 31 agosto. Per scaricare tutto il materiale necessario è possibile visitare il sito web http://aol.comune.civitanova.mc.it/
Il nuovo ente fiera è composto da due piani, per una superficie di 5.635 metri quadri al piano terra e 606 mq al primo piano. Al suo interno è possibile collocare 126 stand di 16 metri quadri ciascuno, per una superficie espositiva tra i 2000 ed i 2.500 metri, oltre a punti ristoro, servizi igienici e locali tecnici. Nel disciplinare si prevede che al comune di Civitanova vengano riservati 5 eventi annui con utilizzo dell’intera struttura e 10 appuntamenti convegnistici con uso della sala congressi al primo piano e degli spazi biglietteria e ristoro al piano terra.
“Con questo provvedimento chiudiamo il cerchio degli interventi alla zona tecnico distributiva – il commento del sindaco Tommaso Claudio Corvatta – Abbiamo ricevuto un’eredità a dir poco problematica, l’abbiamo saputa trasformare in opportunità di crescita per la città, sbloccando la realizzazione dell’area commerciale e portando a termine il palazzetto dello sport ed un centro fieristico più calibrato sulle necessità del territorio. Mi auguro che il nuovo ente possa diventare volano per le attività produttive ed ospitare eventi di grande richiamo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *