FERMATO A CIVITANOVA UN TIR CARICO DI SOSTANZE PERICOLOSE

Fermato a Civitanova e sequestrato un Tir che viaggiava con un carico di 24 quintali di materiale pericoloso, altamente infiammabile. L’operazione è avvenuta nel corso di controlli sul trasporto merci effettuati dalla Polizia di Stato, congiuntamente a personale della Motorizzazione Civile di Macerata dotato di “Centro mobile di revisione”, e a operatori della Sezione Polizia Stradale di Macerata. Il veicolo, guidato da un autista albanese, era diretto al porto di Ancona. Durante l’operazione gli agenti hanno rilevato che, all’interno del rimorchio, occultati in mezzo ad altro materiale vario, erano presenti tre bancali di merce contraddistinta da etichette indicanti materiale pericoloso, nello specifico “liquido infiammabile”. L’autista, a richiesta di specifica documentazione prevista per trasporti di materiale con indice di pericolosità, non è station grado di fornire documenti validi. In conseguenza di ciò il mezzo di trasporto è stato sottoposto a fermo amministrativo per 60 giorni, a carico dell’autista sono state elevate sanzioni amministrative pecuniarie per un totale di 2000 euro e la sua patente di guida è stata ritirata. La merce pericolosa è stata affidata a una ditta specializzata in materia, che ha fatto intervenire sul posto un mezzo idoneo al trasporto del materiale in condizioni di sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *