FERMANA – CIVITANOVESE 2-0. ALTRA BOCCIATURA DEI ROSSOBLU

FERMANA: Vlalentini, Clemente, Ispas, Gorò, Comotto, Bossa, Petrucci (18’ ST Valdes), Manè, Molinari, Margarita, Urbinati. A disp.: Torresi, Maghzaoui, Ghiani, Ferrante, Gaccia, Marti, D’Angelo, Cremona. All. Destro.
CIVITANOVESE: Ferrieri, Calvarese, Vallorani, Cichella, Marengo (31 st Sindaco) Tortelli, Mancinelli, Speranza, Battisti, Rapagnani (3’ st Cesca), Maresca. A disp.: Busato, Di Natale, De Marchi, Cesca, Pacini, Marziali, Lelli, Olivieri. All. Cevoli.
Arbitro: Acanfora di Castellammare di Stabia.
Reti: 6’ pt Petrucci, 32’ pt Molinari.

Fermo – La Civitanovese ha mostrato ancora una volta i suoi limiti, seppure abbia interpretando la gara con molta generosità, ma non si può pretendere di più da una formazione che è scesa in campo con una formazione molto giovane: età media ventuno anni. C’è quindi da lavorare molto e sperare nel completo recupero di tutti i giocatori per tentare quella risalita in classifica, ormai molto compromessa. In difesa soprattutto c’è bisogno del recupero di Enow (nella foto) l’unico giocatore che può aiutare al dispositivo difensivo più sicurezza.
La Fermana, dal suo canto, non ha avuto difficoltà a gestire la gara, favorita anche dall’’immediato vantaggio al 6’ di Petrucci. A proposito dell’autore di questo gol, qualcuno lo attribuisce a Molinari, ma al momento non abbiamo la possibilità di verificare esattamente chi ha sbloccato la gara. Di Molinari però il raddoppio al 32’, dopo vari tentativi dei “canarini” con lo stesso Molinari e Margarita. Di rilievo da parte della Civitanovese una punizione tirata da Cichella vero la fine della prima frazione di gioco con l’inoperoso Valentini pronto alla deviazione in angolo. Senza storia la ripresa, con la Fermana che si è limitata a controllare e da parte dei rossoblu un tentativo di Maresca verso la conclusione dell’incontro che non ha avuto esito alcuno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *