FERISCE IL RIVALE IN AMORE E FINISCE IN MANETTE

Era geloso di un collega: sospettava, senza motivo, che insidiasse una giovane collega che lui considerava la sua ragazza, benché lei fosse all’oscuro di tutto. Un quarantenne originario di Urbino, Massimo Venarucci, ha tentato di accoltellare il ‘rivale’, colpendolo al torace con un paio di forbici. La polizia lo ha arrestato per tentato omicidio. In passato aveva tentato di avvelenare l’ex compagna e ferito un altro uomo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *