FALSE HOGAN: ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE L’ACCUSA DI CUI DEVONO RISPONDERE ROBERTO CENTINARI E TOUFIK MAHDI

Associazione per delinquere finalizzata alla produzione e commercializzazione di calzature contraffatte con marchio Hogan tra Marche, Campania, Moldavia e Marocco. E’ l’accusa per cui due degli 11 imputati hanno scelto di patteggiare la pena davanti al gup di Ancona. Il procedimento scaturisce dall’operazione “Olympia 3000”, portata a termine dalla Guardia di Finanza di Ancona nel luglio dello scorso anno. I finanzieri avevano scoperto una specie di mini-holding, che aveva impiantato fabbriche anche in  Moldavia e Marocco, per clonare calzature con il celebre marchio, curandone produzione, assemblaggio e distribuzione nelle Marche e nel resto d’Italia. L’inchiesta era culminata anche in sette arresti. Hanno optato  per il patteggiamento Roberto Centinari (un anno e dieci mesi di reclusione) e Toufik Mahdi (due anni di  carcere). La sentenza verrà emessa dal gup il 12 marzo. Nella stessa data il giudice deciderà il verdetto con rito abbreviato per un altro imputato, e il rinvio a giudizio o il proscioglimento per altri otto indagati che hanno  scelto il rito ordinario. Tutti respingono le accuse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *