DOPO IL “PREMIO CAZZO”, AL COMUNE DI CIVITANOVA ANCHE IL PREMIO DPM 2017

dpm

Premio Degrado Post Mezzadrile assegnato al sindaco Ciarapica.
La motivazione: “con le palme falliche ha rappresentato meglio di tutti il concetto di degrado”.
Con le luminarie falliche il Comune di Civitanova si aggiudica il premio Degrado Post Mezzadrile 2017. Gli amministratori della omonima pagina facebook, seguita da 24 mila persone e sguardo ironico e sferzante fino alla raffinata presa per i fondelli, sulle vicende politiche e sociali del territorio, hanno inviato al sindaco Fabrizio Ciarapica un attestato di riconoscimento per essere riuscito a rappresentare con le palme, e meglio di tutti, il concetto di degrado postmezzadrile. Le celeberrime palme hanno ottenuto un plebistcito. “Il Premio Dpm – spiega una nota degli amministrarori della pagina – viene assegnato annualmente all’evento o personaggio che meglio abbia rappresentato, nel corso dell’anno appena terminato, il concetto di Degrado postmezzadrile. Fiduciosi di fare cosa gradita inviamo simbolicamente al primo cittadino l’attestato rappresentativo del prestigioso successo e ci permettiamo di inviarlo per conoscenza anche all’assessore al degrado, ringraziando l’amministrazione comunale di Civitanova Marche per aver istituito questa importante delega che, senza falsa modestia, sentiamo anche un po’ nostra”. Alle spalle delle palme si è piazzato Manfredo Prati, protagonista della serie ‘Quando eravamo patrò’ ideata e prodotta dalla nostra pagina. Sul terzo gradino del podio un’altra celebrità, la Lamborghini gialla di un imprenditore marchigiano resa nota dal furibondo sfogo in autostrada di Vittorio Sgarbi (“auto gialla di m…” per chi non ricorda)”. Le nomination e i vincitori sono stati scelti ad insindacabile giudizio del pubblico della pagina Fb. Indetto il concorso, sono stati i fans a proporre le candidature. Le più gettonate hanno dato vita al contest ed il “popolo” di Degrado postmezzadrile ha votato. Il risultato premia con ampio distacco il caso dei giardini civitanovesi, che ha infiammato il web e attraversato gli oceani, strappando commenti e ironie in tutto il mondo. “Trattandosi – concludono gli amministratori di Dpm – del secondo successo conseguito nella nostra pagina da Civitanova, già Premio Cazzo 2017, assegnato annualmente e sempre attraverso il voto dei fans, alla città i cui abitanti, diciamo così, evidenziano un’elevata opinione di sé e del luogo in cui vivono, chiudiamo augurandovi di conseguire quanto prima il triplete con i prossimi riconoscimenti che il Degrado Post Mezzadrile intenderà assegnare. Con i miglori auguri di un fruttuoso e turgido 2018”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *