“DOLCETTO O SCHERZETTO?”… STAVOLTA LO SCHERZETTO LO FA LA GUARDIA DI FINANZA

Maschere di Halloween, costumi, giocattoli a forma di zucca, scheletri, trucchi, lanterne, cappellini a tema e tatuaggi temporanei, oltre ad una serie di altri prodotti, privi di indicazioni su effettiva provenienza, caratteristiche e materiali impiegati per la loro fabbricazione. Sono circa 300 mila gli articoli sequestrati dalla Guardia di Finanza di Camerino (per un valore complessivo di circa 700 mila euro) nell’operazione “Dolcetto o scherzetto”: una serie di controlli a ottobre in vista di Halloween. Cinque gli esercizi commerciali coinvolti, tutti gestiti da cittadini cinesi in Comuni dell’entroterra Maceratese. Le irregolarità riscontrate hanno riguardato violazioni al “Codice del Consumo”, con la commercializzazione di prodotti “Made in China” ritenuti non sicuri, sprovvisti di certificazioni ed etichettature relative a provenienza e composizione merceologica. I responsabili sono stati segnalati alla locale Camera di Commercio per le previste sanzioni amministrative

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *