DIVIETO DI BALNEAZIONE IN ALCUNE AREE DEL MARE DI CIVITANOVA

Il sindaco Tommaso Claudio Corvatta, dopo le copiose piogge degli ultimi giorni, ha firmato oggi un’ordinanza di divieto di balneazione su alcune aree del mare civitanovese, a seguito dei risultati dei campionamenti effettuati dall’Arpam nella giornata del 13 giugno. I rilevamenti hanno riscontrato il superamento dei valori limite per il parametro Escherichia Coli, di conseguenza si è provveduto ad emanare un provvedimento che prevede, fino a nuova disposizione, il divieto di balneazione nei tratti di mare in prossimità delle aree in cui sono state effettuate le analisi: località Tre case, fosso Caronte, viale IV novembre all’altezza del civico 138 (lungomare nord), fosso Maranello, fosso Castellaro, in prossimità dell’area portuale.

“Quanto accaduto è un fenomeno frequente in occasione di precipitazioni consistenti come quelle che si sono verificate nei giorni scorsi, perché le abbondanti piogge hanno provocato un rilascio dai fossi che sfociano in mare – commenta il sindaco Corvatta – lo conferma il fatto che analoghi rilevamenti si sono verificati anche in altre località costiere limitrofe. Il divieto di balneazione è un obbligo di legge a tutela della salute pubblica di fronte ai campionamenti che ci sono stati comunicati dall’Arpam. Abbiamo chiesto all’agenzia di effettuare nel più breve tempo possibile nuovi rilevamenti in prossimità dei punti di prelievo che hanno fatto registrare il superamento dei parametri, per appurare il rientro nella normalità. Attendiamo nuove comunicazioni per la mattinata di sabato che, se tutto andrà come ci aspettiamo, consentirà di emanare una immediata ordinanza per il ritiro dei divieti”.

1 Response

  1. Paolo ha detto:

    Vietare il parcheggio sulla ciclabile no vero! Vergogna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *