DIMISSIONI IN CONSIGLIO COMUNALE. PEZZOLA SMENTISCE CIARAPICA

img_7869

Ciarapica smentito da Maicol Pezzola, l’esponente della lega che si è dimesso da consigliere comunale e che con un post Facebook è stata costretto a correggere la versione fatta circolare dal sindaco all’indomani della notizia dell’addio del leghista. “Gli ho telefonato e mi ha detto che la sua è stata una scelta del tutto personale” si era affrettato a far sapere Ciarapica attraverso una nota stampa emessa dal suo staff. E arriva la precisazione di Pezzola che prende di petto proprio le parole del sindaco per smentirlo e per spiegare che invece la ragioni del suo abbandono sono politiche e in dissenso con il suo partito, la Lega. “In questi giorni – scrive Pezzola – ho avuto modo di leggere, e in diverse occasioni, che le motivazioni delle mie dimissioni sarebbero state dettate da una ‘scelta del tutto personale’. Se ci fossero stati i presupposti per collaborare con la Lega non avrei mai rinunciato alla mia carica. Ribadisco che non vi è alcun motivo personale, ma solo conseguente a una rottura con il partito, una mancanza di fiducia reciproca che si protraeva da tempo e non mi permetteva di svolgere l’attività politica con serenità”. Dichiarazione che suona come schiaffo al sindaco e uno alla Lega, in questi giorni impegnata chiedere poltrone (la presidenza della mercato ittico) attraverso una lettera protocollata e indirizzata al sindaco da quel Giuseppe Beruschi, coordinatore cittadino leghista, che ha rivendicato per sé incarico e che dopo le dimissioni di Pezzola si accomoderà in consiglio comunale, essendo stato il primo dei non eletti della Lega.
img_7908

img_7909

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *