DAL 20 APRILE ATTIVAZIONE DELLO SPORTELLO POLIFUNZIONALE DEL SABATO MATTINA

palazzo-sforza-municipio_2Aprirà sabato 20 aprile lo sportello polifunzionale del Comune di Civitanova Marche con orario di apertura al pubblico dalle 10.00 alle 13.00. Il progetto prevede l’integrazione delle normali aperture al pubblico nell’articolazione della settimana lavorativa su cinque giorni dal lunedì al venerdì con uno sportello aperto al pubblico nella giornata del sabato con l’orario 10.00-13.00 fino al 18 ottobre 2014.
L’iniziativa rientra nell’ambito degli interventi approvati a sostegno della conciliazione tra tempi di vita e di lavoro nell’ambito dell’asse I, Obiettivo specifico B) – POR FSE OB.2 2007/2013.
Saranno dunque garantiti servizi di help desk e di front office per una vasta gamma di servizi forniti dall’ente (Servizi Sociali ed Educativi, Ambiente, Servizi Demografici, Edilizia Privata, Promozione del Territorio e Occupazione) nella considerazione che il tempo è diventato una risorsa che assume una grande rilevanza.
Estendendo l’apertura dello sportello polifunzionale al sabato – ha detto il sindaco Tommaso Claudio Corvatta – si renderanno più fruibili ed accessibili i servizi per chi lavora a tempo pieno. Per poter usufruire dei servizi anagrafici, di stato civile, informativi sui servizi sociali, educativi e molti altri negli orari settimanali di apertura non dovrà prendersi mezza giornata di permesso. Lo sportello potrebbe rappresentare un punto di riferimento specie per i cittadini che hanno impegni di lavoro che consentono l’accesso agli uffici comunali solo nella giornata del sabato”.
Le sedi operative dello sportello polifunzionale sono individuate nel locale adibito allo Sportello dei Servizi Demografici (vicolo Sforza), per il collegamento all’anagrafe al fine del rilascio di certificazioni e di documenti di identità e nel locale all’angolo Nord di Palazzo Sforza (Ufficio Turismo piazza XX Settembre) quest’ultimo da utilizzarsi in relazione ai servizi di promozione turistica, del territorio e di informazione generale rispetto ai Servizi Comunali; entrambi i locali sono ritenuti idonei a garantire un adeguato accesso al pubblico in prossimità di aree di sosta riservate all’utenza diversamente abile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *