DA ANCONA A GAETA: LA MOTOVEDETTA “TRIPODI” APPRODA A CIVITANOVA

mtovedetta-nel-porto-di-civitanovaUltimo approdo nel porto di Civitanova Marche per la motovedetta CC816 “Tripodi” prima della traversata da Ancona a Gaeta. L’equipaggio del mezzo navale dell’Arma, retto per undici anni dal Luogotenente Fernando Vellucci, ovvero da quando nel novembre 2002 veniva destinata al capoluogo dorico, ha operato incessantemente nelle acque marchigiane dell’adriatico. Frequenti interventi di polizia marittima anche nelle acque antistanti Civitanova Marche, operando spesso al fianco delle unità navali degli altri corpi dello stato nelle emergenze che negli anni si sono verificate. Ma anche “presenze d’onore” al fianco dell’imbarcazione che, ogni anno, conduce per mare in processione “San Marone”, Santo Patrono di Civitanova Marche, ogni 16 agosto. Ai sei militari della motovedetta anconetana il ringraziamento da parte dei Carabinieri della Compagnia di Civitanova Marche che, per le mani del Capitano Domenico Candelli, hanno donato il crest del Comando a suggello del buon lavoro svolto insieme.
Un luogotenente Vellucci visibilmente emozionato, nel salutare i carabinieri civitanovesi che lo accoglievano in porto e nel cedere il comando dell’unità navale al Maresciallo Capo Carmine Salvati che, domani mattina, assumerà il comando per solcare le acque dal porto anconetano al circeo dove il nuovo equipaggio assicurerà operatività, come sempre, 24 ore al giorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *