DA 3 ANNI SENZA LAVORO E CON LO SFRATTO ESECUTIVO DIETRO L’ANGOLO. ACCORATO APPELLO DI UNA CIVITANOVESE

La morte di Tarik Haddi in una macchina a Civitanova, ripropone in tutta la sua crudezza una realtà che purtroppo oggi e’ sempre più diffusa: quella di persone che non c’è la fanno più ad andare avanti.
Persone che hanno perso il lavoro, a volte anche la casa, che non riescono a pagare le bollette o addirittura a mangiare.
Così accade che una signora civitanovese prende carta e penna e scrive ad un giornale (il Corriere Adriatico ndr) per chiedere la pubblicazione di una lettera in cui “supplica” un lavoro per lei o per il marito. Il 30 aprile avranno lo sfratto esecutivo e non sanno dove andare. Ciò che colpisce nel leggere la lettera, e’ la dignità con cui ogni singola parola e’ scritta.
Nessun dito puntato. Anzi, ringraziamenti nei confronti di quanti si sono adoperati (Comune compreso) per aiutarli. Speriamo ci sia qualcuno in grado di raccogliere l’accorato appello.

DAL CORRIERE ADRIATICO 17 MARZO 2015
image

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *