CRISI: NEL MACERATESE MADRE DISOCCUPATA OCCUPA CASA E SI AUTODENUNCIA AI CARABINERI

Disoccupata e con una figlia di 15 anni a carico, sfrattata dall’appartamento in cui viveva in provincia di Roma, una donna di 52 anni stamani ha occupato abusivamente un alloggio di proprietà del Comune di Bolognola (Macerata), e subito dopo ha telefonato al 112 per autodenunciarsi. P. N., rimasta senza lavoro da due anni, è tornata nel paese d’origine, Bolognola, e più volte in passato ha chiesto al Comune di aiutarla ad ottenere una casa: la sua però domanda non aveva i requisiti per poter essere accolta. Nel frattempo la figlia era rimasta a Roma, ospite di amici. Stamattina presto, approfittando di una porta lasciata aperta, la signora è  entrata in uno degli appartamenti di proprietà comunale, vi ha depositato i pochi effetti personali, poi ha avvertito i Cc con una chiamata dal telefonino, indicando l’indirizzo della casa occupata. Ai militari della Stazione di Fiastra arrivati sul posto, la cinquantaduenne ha spiegato di essere pronta a regolarizzare la propria posizione con l’ente proprietario. E’ stata denunciata per invasione di edificio, un reato aggravato dalla natura pubblica dell’immobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *