CONTROLLI ANTIPROSTITUZIONE A CIVITANOVA

prostituteControlli antiprostituzione sulle strade della costa anche in queste ore. Due ragazze di origine romena sono state controllate durante la notte sulla statale 16 nei pressi del cavalcavia che divide le province di Fermo e Macerata. Una delle due era stata più volte controllata sempre a Civitanova ed era stata proposta per il foglio di via da questo Comune. Ma la donna, inosservante alla misura impostagli dal Questore di Macerata su segnalazione dell’Arma civitanovese, è ritornata a frequentare la statale 16 ed è stata denunciata per inosservanza alla misura di prevenzione. Un’altra ragazza, connazionale, è stata contestualmente identificata durante questi controlli: a suo carico verrà analogamente inoltrata una proposta di foglio di via da questo Comune. Il fenomeno della prostituzione sulle strade della costa maceratese, specie nel tratto confinante con la limitrofa provincia fermana, è oggetto di sistematica vigilanza da parte delle pattuglie dell’Arma.  Su indirizzo del Comando Provinciale dei Carabinieri di Macerata, dall’inizio dell’anno 2013, numerosi sono i servizi condotti sul territorio, anche in collaborazione con le altre forze di Polizia, per evitare l’espandersi del fenomeno. In soli due mesi sono state inoltrate – alla Questura di Macerata – sette proposte di foglio di via obbligatorio dai Comuni di Civitanova, Potenza Pivena e Porto Recanati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *