CONSIGLIO APERTO SULLA SANITA’:MICUCCI, MENO AUTOREFERENZIALITA’ E PIU’ CONCRETEZZA

sanitaMolti si sono chiesti qual’è la conclusione del consiglio comunale aperto sulla sanità, va tutto male e si prospetta un futuro di forte ridimensionamento o addirittura di chiusure come paventano Mobili e Marinelli o va tutto bene come hanno risposto Ciccarelli e Bordoni. Corvatta nella sua introduzione ed il documento finale approvata alla unanimità dai consiglieri credo siano la giusta risposta: non ci sono catastrofi né sono tutte rose e fiori. Al netto delle positive risposte dei tecnici sulla prossima nomina del primario del pronto soccorso, sull’attivazione radiologica a disposizione per 24 ore , e sui tempi di realizzazione delle opere murarie ospedaliere, restano per intero le richieste dell’attivazione di un reparto di medicina che dia risposte più urgenti e dedicate delle attuali e distinto dalla Ematologia, una eccellenza al servizio dell’area vasta, e di una dotazione del personale medico- tecnico ed infermieristico in grado di rispondere non solo all’ ospedale ma anche al territorio ed alla prevenzione.
Il personale spostato da Recanati ha potenziato quello di Civitanova o è servito a coprire i pensionamenti e gli spostamenti? I dati sottostimati che,per errore, sono stati forniti sulle prestazioni di radiologia senza far riferimento al personale ed attrezzature fortemente carenti a Civitanova rispetto a Macerata hanno alimentato dubbi sulla obiettività delle valutazioni fornite dai tecnici. E’ sufficiente, d’altra parte, rispondere a Corvatta che tutti i pronti soccorsi soffrono inappropriatezza delle richieste coprendo così ogni tipo di disfunzione strutturale e disorganizzazione contingente?
Ci auguriamo che il prossimo confronto sulle reti cliniche, vera cartina di tornasole sulle reali volontà di integrazione di area vasta, sia meno autoreferenziale ed abbia qualche tempo in più di quanto concesso nel passato come promesso dall’assessore Mezzolani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *