CONSEGNATI A PESCARA DEL TRONTO I PRODOTTI PER LA MENSA

“Una giornata intensa iniziata questa mattina molto presto per caricare il furgone con tutti quei prodotti che ieri il cuoco della mensa del campo per gli sfollati di Pescara del Tronto aveva richiesto.” Così l’assessore Giulio Silenzi scrive sulla sua pagina Facebook al rientro da Pescara del Tronto.
“Con il Capo della Protezione Civile di Civitanova Del Medico, che aveva preso i contatti, abbiamo portato una parte di quanto raccolto grazie alla solidarietà dei civitanovesi che servirà al confezionamento di alcuni pasti in questi giorni sia per gli sfollati che per i volontari.
Per me è stato un rivivere un’esperienza che mi ha segnato, quella del terremoto del 97, sia nell’emergenza (sembra come se il tempo si fosse fermato rispetto ai problemi che ci sono) sia per quanto avvenuto nei quattro anni necessari per la ricostruzione dove giornalmente mi recavo nella zona terremotata.
Quella di oggi, più di allora, è stata un’immagine spettrale, apocalittica. Pescara del Tronto è una frazione rasa al suolo, dove le case fatte con gli impastri tradizionali di quei luoghi, si sono letteralmente sbriciolate.
Più in là, a neanche un chilometro in linea d’aria, vi è la frazione di Vezzoso abitata da una quindicina di persone che non ha subito alcun danno e tutte le case sono agibili come ci hanno confermato gli abitanti stessi.
Nel campo allestito vi è quasi tutto il necessario, ora siamo in contatto diretto per soddisfare i bisogni della mensa (anche in maniera giornaliera) per portare ciò di cui c’è realmente bisogno.
In questi due giorni a Civitanova, c’è stato uno slancio enorme da parte di tante famiglie, di giovani, ragazzi che hanno voluto concretamente portare il proprio aiuto.
E’ stata una cosa bella ed emozionante vedere come i valori veri continuino a pulsare nella nostra società senza differenze o divisioni che spesso caratterizzano il modo di essere.
Abbiamo ringraziato tutti e continueremo a farlo sapendo che c’è ancora tanto da fare per stare vicino alle persone colpite dal terremoto perchè per ricostruire saranno necessari tanti anni. E’ illusorio pensare che ricostruire in sicurezza antisismica in quelle zone si possa fare in tempi brevi.
Il Comune di Civitanova ha aperto due conti correnti a favore delle popolazioni terremotate ed è impegnato nel raccogliere fondi in ogni occasione sportiva, culturale, associativa, che verranno destinati sulla base delle reali esigenze delle famiglie di quelle comunità in un percorso di assoluta trasparenza e garanzia sul reale utilizzo delle risorse raccolte.”
Intanto sono 26 gli appartamenti e 40 le famiglie disponibili ad accogliere a Civitanova chi non ha più una casa.

I versamenti possono essere effettuati presso:
Nuova Banca delle Marche IBAN IT61C0605568871000000025801
BANCA di Credito Cooperativo di Civitanova Marche Montecosaro IBAN IT79N0849168870000010158618
Causale: SOLIDARIETÀ PER LE POPOLAZIONI COLPITE DAL TERREMOTO

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

image

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *