CONCESSIONE IN HOUSE DEL SERVIZIO IMPIANTI DI PUBBLICA ILLUMINAZIONE

Si è concluso questa mattina, con la firma del relativo contratto, l’iter per la concessione in house del servizio di gestione, riqualificazione ed efficientamento energetico degli impianti di pubblica illuminazione del Comune di Civitanova Marche.
Presso la “Sala Giunta” erano presenti per l’Amministrazione Comunale, il sindaco Fabrizio Ciarapica, l’arch. Paolo Strappato, dirigente Settore V, il Segretario Generale Sergio Morosi, il presidente dell’Atac Massimo Belvederesi e l’ing. Roberto Guarnieri.
Il primo atto risale alla deliberazione del 22.04.2020 n. 87 con la quale la Giunta Comunale ha approvato il progetto definitivo per l’affidamento della gestione del servizio e riqualificazione energetica degli impianti di pubblica illuminazione del comune, per l’importo di Euro 33.000.000,00 (Euro 1.100.000,00 annui) oltre IVA e per un periodo complessivo di trenta anni.
Con successiva deliberazione del 31.07.2020 n. 51 il Consiglio Comunale ha deliberato di affidare, ai sensi dell’art. 5 del D.Lgs. n. 50/2016, alla società la concessione in house del servizio di gestione, riqualificazione ed efficientamento energetico impianto pubblica illuminazione.
Con l’aggiudicazione dei lavori di riqualificazione le competenze e la responsabilità
della gestione degli impianti di pubblica illuminazione saranno a capo alla società “Atac.
“Si conclude oggi un accordo importantissimo tra l’Amministrazione comunale e l’Atac – ha spiegato il Sindaco Ciarapica. Cresce così l’azienda del Comune e si ottengono maggiori benefici per la collettività attuando una riqualificazione energetica con un risparmio economico rilevante”.
La sua società ha prodotto uno studio della situazione esistente e i relativi elaborati progettuali.
Gli impianti di pubblica illuminazione dovranno essere conformi alle norme Cei-Uni in materia di inquinamento luminoso e risparmio energetico. Inoltre si rende indispensabile eseguire interventi di manutenzione straordinaria per il ripristino della funzionalità e il rinnovo di manufatti ormai vetusti: pali di sostegno, plafoniere, linee elettriche, quadri di comandi e di controllo e riduttori di flusso; opere che richiedono un impegno finanziario rilevante e difficilmente reperibile.
L’infrastruttura della pubblica illuminazione del Comune di Civitanova Marche è composta da 149 impianti di cui 122 sono dotati di riduttori di flusso forniti da varie società.
I restanti 27 impianti: 23 sono senza riduttori di flusso, 3 sono a led, e 1 è dotato di alimentatori elettronici. Il parco lampade in dotazione di n. 9092 di varia tipologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *