COMPARE DAVANTI AL GIUDICE L’AGGRESSORE DI ALINA. ARRESTO CONVALIDATO

img_7047

Arresto convalidato e resta in carcere il 32enne macedone accusato di tentato omicidio aggravato per l’aggressione ad Alina Emilia Pavel. Sheval Ramadani e’ comparso davanti al giudice questa mattina e ha detto di aver perso la ragione e di aver agito per impeto contro la donna con cui aveva avuto una relazione ormai chiusa, decisione che lui non aveva accettato. Un attacco di gelosia quelli che lo ha spinto ad aggredirla con un lancio di acido in volto e poi con delle costellate una delle quali l’ha raggiunta al fegato. La ragazza, sottoposta a intervento chirurgico all’ospedale di Civitanova, sta lentamente migliorando e nei prossimi giorni verrà sciolta la prognosi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *