CIVITANOVESE: VIA MECOMONACO, DOMANI PRESENTAZIONE DEL NUOVO TECNICO. SI FA IL NOME DI DE PATRE.

All’improvviso la Civitanovese ha comunicato nel pomeriggio di oggi che si è interrotto il rapporto professionale tra la società e l’allenatore Antonio Mecomonaco “al quale vanno – è detto nel comunicato – i più vivi ringraziamenti per l’operato finora svolto e per l’indiscutibile professionalità. La Civitanovese tutta ringrazia dunque mister Mecomonaco augurandogli le migliori soddisfazioni professionali e personali”. Non si sa per certo se si trattano di dimissioni o di esonero e la decisione sarà presa nel colloquio che ci sarà fra il presidente e l’alllenatore dal momento che dalla motivazione deriveranno gli aspetti economici della cessazione del rapporto di collaborazione. La notizia è stata diffusa oggi in quanto nel pomeriggio di lunedì i giocatori che hanno preso parte alla partita non si allenano e alla ripresa dell’attività di domani i giocatori troveranno il nuovo tecnico che sarà presentato nel corso di una conferenza stampa che si terrà domani alle ore 12 nella sede di via Martiri di Belfiore 147/a. Comunque oggi pomeriggio si sono allenati i giocatori che ieri non sono stati utilizzati e a dirigere la seduta è stato il tecnico dello staff Giorgio Carrer e l’allenatore della juniores Paolo Morresi.
La decisione era del resto nell’aria e lo si era intuito dopo la gara contro la Vis Pesaro, quando Mecomonaco stava per entrare nella stanza dove si stava svolgendo la conferenza stampa e trovandola occupata dal presidente Patitucci ha fatto marcia indietro. Visto il clima che si è creato fra la squadra e la società, l’uscita di scena dell’allenatore può rappresentare una soluzione per il recupero di una soluzione negativa che era emersa nella gara di Matelica. Per i più Mecomonaco paga per colpe non sue e se contro la Vis Pesaro fosse arrivato il successo, che la squadra stava meritando, probabilmente ci poteva essere il ripensamento sia dell’allenatore abruzzese, sia della società.
Domani si conoscerà il nome del nuovo tecnico : si parla di Tiziano De Patre (che domenica era in tribuna), nativo di Notaresco in provincia di Teramo, residente a Giulianova, che ha giocato in serie A con Atalanta e Cagliari: è nato nel 1968 e il suo ruolo di giocatore è stato quello di centrocampista, per cui conosce tutti i segreti di quel nevralgico settore.

2 Responses

  1. Vittorio De Seriis ha detto:

    Ciao Luca, ti ringrazio per la tua analisi e mi corre l’obbligo di chiarirti il perché domenica non ha giocato Silvestri, che io nella presentazione di sabato avevo previsto nella possibile formazione. Il ragazzo durante la notte, come mi ha confermato Mecomonaco, ha avuto problemi intestinali, per cui è stato necessario ricorrere al nuovo arrivato n. 1 che ha “sfarfallato” in un modo davvero notevole su una palla peraltro innocua. Purtroppo l’aspetto della regolarità del pagamento delle competenze è un problema gravoso e perciò non può essere disatteso, dal momento che il giocatore finisce con lo scendere in campo istintivamente non nella migliore condizione di concentrazione. La società ha confermato che onorerà i pagamenti e perciò dobbiamo augurarci, tutti insieme, che la situazione si nornalizzi e si ritorni a vincere.

  2. LUCA ha detto:

    purtroppo non saro’ presente alla presentazione del nuovo mister, vorrei che qualcuno che sara’ presente Dicesse alla societa’ di fare chiarezza su tutto. perché’ fino a due settimane fa erano sempre sui giornali per dire che la societa’ e sana e che vinceremo il campionato. lasciamo stare le apparenze vedi feste sede a tre piani e tutto il resto, cerchiamo la concretezza e soprattutto la trasparenza. al nuovo mister di schierare si da subito Silvestri in porta e lavorare solo con lui, gli altri due ragazzi non possono giocare in serie D. PER PIACERE FATE QUESTE DOMANDE DA PARTE MIA E DI TANTI TIFOSI ROSSOBLU

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *