CIVITANOVESE: UN RINFORZO A CENTROCAMPO

????????????????????????????????????

A tre giorni dalla chiusura della finestra invernale del calciomercato dilettantistico, fissata per le ore 19.00 di venerdì 14 dicembre – ha scritto in data odierna l’Ufficio Stampa della Civitanovese -,e dopo la risoluzione dei rapporti con Alberto Liñan Gomez, Asier Alonso Rotaeche ed Eduardo Solà, rispettivamente centrocampista, attaccante e portiere, la Civitanovese inizia a muoversi anche in entrata ed a tal proposito si assicura le prestazioni di Giuseppe Veccia, regista classe 1993 nativo di San Benedetto del Tronto.
Alto un metro e settantanove centimetri per un peso di settantuno chilogrammi, Giuseppe Veccia vanta un curriculum di tutto rispetto: dopo una prima esperienza all’Alba Adriatica, ha disputato tre stagioni al Martinsicuro (una di Promozione e due di Eccellenza), successivamente un anno di Eccellenza con la maglia del Grottammare, per poi fare ritorno ad Alba Adriatica per altri due campionati conditi da 9 reti ed infine, sempre in Eccellenza abruzzese, la parentesi con il Nereto Calcio (2 gol) dove vi ha giocato in questo primo scorcio di stagione.
“Nel calcio tutto è possibile – ha risposto il giocatore alla domanda dell’attuale ritardo in classifica della Civitanovese -. Noi siamo la Civitanovese e dobbiamo puntare alla vittoria del campionato, poi solo il campo ci dirà chi è la più forte. Tuttavia credo che il sostegno di una grande tifoseria come quella rossoblù, fattore che non tutte le squadre possono contare dalla loro parte, ci sarà di fondamentale aiuto per raggiungere l’obiettivo della promozione”.
Dunque un Giuseppe Veccia motivato e pronto per la nuova avventura. Il centrocampista di origine sambenedettese ieri ha svolto il primo allenamento con la squadra, nel quale ha conosciuto il mister Emiliano Da Col ed i nuovi compagni, fatta eccezione del portiere Andrea Testa, già sua vecchia conoscenza. Per quanto riguarda il mercato in entrata della Civitanovese, nei prossimi giorni saranno attese ulteriori novità, ma intanto la società rossoblù è andata a ricoprire quella mattonella del campo lasciata vuota dalle partenze di Giacomo Gasparotto prima e di Alberto Liñan poi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *