CIVITANOVESE – TERMOLI: SI SALVI CHI PUÒ. NEI ROSSOBLU TANTI GIOVANI

L’anticipo di domani (giovedì) della dodicesima giornata della serie D, mette di fronte al Polisportivo due formazioni blasonate che si trovano entrambe in una situazione in cui a prevalere è l’angoscioso messaggio di “mayday may day”: la formazione molisana perché si trova nella palude della zona play out, la Civitanovese che da diversi mesi cerca di trovare una soluzione societaria che possa garantire una normale conclusione del campionato. In pratica in casa rossoblu si vive alla giornata: le fila si stanno assottigliando in quanto sono venute a mancare le premesse per garantire a tutti gli effettivi la garanzia del minimo di ospitalità, per cui anche domani Giorgio Carrer dovrà ricorrere a un consistente numero di juniores, esattamente otto, per comporre la lista da presentare al direttore di gara. Un bel gruppo di ragazzi, come abbiamo avuto modo di sottolineare in altre occasioni, e il merito va riconosciuto al tecnico della Juniores, Paolo Morresi, che anche domani affiancherà Carrer in panchina e che venerdì dovrà portare la sua squadra in trasferta a Chioggia, nella terz’ultima di campionato che potrebbe concludere in zona pay off, sempreché si reperiscano i fondi per affrontare il viaggio.
Civitanovese – Termoli è dunque una partita che mette di fronte due formazioni che stanno attraversando un momento delicato e anche la formazione ospite deve il suo penoso campionato a problemi di ordine societario, che a un certo punto si sono in parte risolte, ma ciò è avvenuto forse in ritardo, per cui il cammino in classifica non è stato così positivo come si poteva presumere. Nella gara di andata, infatti, i rossoblu, che erano in un momento di grazia, vinsero per 3-1 con due reti di Amodeo e una di Degano. In queste ultime giornate i molisani si sono ripresi e sono in serie positiva da quattro giornate con tre vittorie e un pareggio.
Per quanto riguarda la Civitanovese, oggi una normale seduta di allenamento che come si vede nella foto ha visto impegnati undici giocatori, lascia pensare che Carrer possa dare ampia conferma alla formazione scesa in campo al Tubaldi e che, tutto sommato, ha avuto un buon rendimento, seppure siano emersi evidenti le difficoltà di preparazione per una serie di allenamenti non sostenuti, per cui si può ipotizzare il seguente schieramento (4-3-3):Silvestri; Passalacqua (Ficola), Morbiducci, Cossu, Di Pentima; Bensaja,Maggini,Margarita; Forgione, Degano, Pintori. A disp.:Beruschi, Foresi, Mosca, Rapagnani, Ruzzier, Salvati, Shiba, Screpanti, Silla. Gli assenti sono: Amodeo e Massaccesi per indisponibilità e Bigoni e Mioni per squalifica. L’ingresso per i locali in gradinata e tribuna laterale è previsto in un euro. Fischio d’inizio alle ore 15. Dirigerà Francesco Luciano di Roma 1, che diresse A.Juventus Fano – Civitanovese della decima andata a conclusione della quale i rossoblu si imposero per 2-1, con reti di Pintori e Margarita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *