CIVITANOVESE: SUL CAMPIONATO CALA UN FESTOSO SIPARIO. FINALE PER LA JUNIORES

??????????????????????????????????????????????????????????
??????????????????????????????????????????????????????????

Per chiudere la pratica del Campionato c’è da scorrere solo l’ultimo capitolo che comunque non modificherà il ruolo di protagonista che la Civitanovese ha avuto nel corso della stagione e che l’ha vista vincente sia in Campionato, con una giornata di anticipo, che in Coppa Marche. Ne deriva che l’ultimo turno che si disputerà al Polisportivo sabato 19 con inizio alle 16,30, contro il Fiuminata, rappresenta per l’undici di Nocera una formalità, seppure da onorare se non altro per il prestigio che la squadra ha saputo creare attorno a sé con tanto lavoro e impegno. Anche gli ospiti, che hanno portato avanti un dignitoso campionato di centro classifica, cercheranno di fare bella figura, sebbene dovranno rinunciare agli squalificati Miconi e Baiocco, e da ciò deriva che la gara avrà sicuramente degli aspetti di gioco di un certo interesse. Per sabato non ci sono novità nella formazione di Nocera, che nella gara di Pollenza ha recuperato in pieno anche Seydou Bamba e perciò la formazione che scenderà inizialmente in campo non dovrebbe discostarsi da quella di sabato scorso. Dirigerà l’incontro, Fabio Nitti di Ancona, un nome nuovo per la Civitanovese.
Per la Civitanovese, che già pensa alla prossima stagione, tanto che il d.g. Enzo Di Meo ha avviato una serie di contatti, non è però ancora tempo di vacanza dal momento che sabato 26 maggio, con inizio alle 16,30, sarà impegnata nella semifinale del titolo regionale di Prima Categoria e che la vedrà di fronte alla Palmense, vincitrice del Girone D. La scelta del campo sarà fatta con sorteggio lunedì 21. Bisognerà poi attendere il risultato dell’altra semifinale: Santa Veneranda – Anconitana, rispettivamente vincitrici dei gironi A e B, ugualmente di fronte sabato 26, campo ugualmente da definire con sorteggio, per apprendere quale sarà l’abbinamento della finale che avrà luogo sabato 2 giugno, con inizio alle ore 16,30, in gara unica e anche in questo caso la scelta del terreno di gioco deriverà dal sorteggio che avverrà lunedì 21. Come abbiamo già accennato e molti auspicano, una finale: Anconitana e Civitanovese, sarebbe un avvenimento di entusiasmante importanza, che va al di là di quello che può essere il premio in palio, seppure di prestigio.
Stagione da incorniciare per la Civitanovese, com’è stato detto, e fra gli obiettivi raggiunti, oltre a quanto collezionato dalla formazione titolare, in evidenza anche quelli raggiunti dalla Juniores, che ha vinto il Campionato Provinciale e si accinge a disputare la finale della Coppa Provinciale Juniores Fermo contro la Cuprense. La gara avrà luogo domenica 20 maggio nel campo comunale “Luca Pelloni” di Porto S.Giorgio alle ore 17,30 e in caso di parità avranno luogo due tempi supplementari di 15 ed eventuali calci di rigore. Al termine della gara, le premiazioni. Civitanovese e Cuprense hanno sempre vinto in Coppa per cui si sono piazzate al primo posto dei due previsti gironi. Nella panchina dei rossoblu ritorna l’allenatore Andrea Diamanti squalificato fino al 18 maggio, per via della turbolenta gara del 15 aprile in casa dell’Elite Sambenedettese, in quello che era stato il primo turno di Coppa. In quella circostanza andò peggio al difensore Matteo Pietrella squalificato fino al 31 maggio. Nella Civitanovese per la finale c’è anche la squalifica di Lorenzo Marcotulli, rimediata nel corso della gara interna di sabato contro la Spes Valdaso, che ha anche comportato un’ammenda di 25 euro alla Società rossoblu, per comportamento scorretto dei propri tifosi nei riguardi dell’arbitro. Certamente non bisogna esagerare.
Infine, l’immagine del logo del Comitato Regionale – Promozione che dedichiamo con piacere e gratitudine alla Società, ai tecnici, alla squadra e ai tifosi. (Vittorio De Seriis)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *