CIVITANOVESE: STOP ANCHE AD SCOLI PICENO: 2-1. ROSSOBLU IN VANTAGGIO RAGGIUNTI DA UN DUBBIO RIGORE

CIVITANOVESE (4-2-3-1): Testa; Armellini, Martins, Dutto, Milanesi; Veccia, Vechiarello; Ferrari, Rodriguez, Miramontes; Ribichini. A disposizione: Lorenzetti, Doda, Galdenzi, Federico, Falkenstein, Emiliozzi, Escobar, Garcia, Salvato. All. Davide De Filippis.
Reti: Armellini pt, 12’ st Coccia (rig), 23’ st Sosi.
Da quanto ci è stato possibile apprendere, Civitanovese in vantaggio nel primo tempo con Armellini, sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Rodriguez. Pareggio al 12’ del secondo tempo dei padroni di casa con un cacio di rigore, di dubbia entità, e per Testa non c’era nulla da fare sula battuta di Ciccia. Poi al 23’ ascolani in vantaggio.
Appena possibile faremo seguito con un aggiornamento..
AGGIORNMENTO
ASCOLI – Una Civitanovese a due facce spreca l’ennesima occasione della stagione. Dopo aver giocato un grande primo tempo (chiuso sullo 0-1, goal di Armellini) in cui sono state sciupate diverse occasioni per siglare il doppio vantaggio, nella ripresa i rossoblù rientrano in campo con l’intenzione di difendere il vantaggio e si abbassano troppo. L’Atletico Ascoli ne approfitta e dopo aver pareggiato con Coccia grazie ad un generoso rigore concesso dal signor Ubaldi sigla il goal della vittoria con Sosi al 23’.
Nel finale la traversa ed un miracoloso Albertini negano il pareggio alla Civitanovese.
ATLETICO ASCOLI 2 (4-3-3): Albertini; Tarli, Di Silvestre, Sosi, Fabi Cannella; Santoni, Coccia, Iachini (11’st De Marco); E. Mariani (34’st Funari), Gassama, Giovannini (40’st Castellana). A disposizione: Spinelli, Serafini, Gibbs, M. Mariani , Tedeschi, Filiaggi. All. Stefano Filippini
CIVITANOVESE 1 (4-2-3-1): Testa; Armellini, Martins, Dutto (34’st Salvati), Milanesi (34’st Federico); Veccia (47’st Garcia) , Vechiarello; Ferrari (16’st Galdenzi), Rodriguez (42’st Falkenstein), Miramontes; Ribichini. A disposizione: Lorenzetti, Doda, Emiliozzi, Escobar. All. Davide De Filippis. All. Davide De Filippis
RETI: 31’pt Armellini, 12’st Coccia, 23’st Sosi
ARBITRO: Kristian Ubaldi della sezione di Fermo, assistenti: Riccardo Eluteri ed Elettra Ribera della sezione di Fermo.
NOTE: 200 spettatori; Ammoniti: Giovannini, Santoni, Martins, Gassama, Miramontes, Di Silvestre. Espulsi: Gassama per somma di ammonizioni. Recupero +0’ +4’

Mister De Filippis schiera il suo consueto 4-2-3-1 con Ferrari, Rodirguez e Miramontes ad inventare alle spalle dell’unico terminale offensivo Ribichini. Mister Filippini risponde con il suo collaudato 4-3-3 con il tridente formato da Mariani, Gassama e Giovannini.
La partita, ospitata nell’avanguardistico Picchio Village, regala spettacolo sin dal primi giri di lancette.
Al 2’ il signor Ubaldi su segnalazione del secondo assistente Ribera annulla un goal a Ribichini imbeccato da Rodriguez.
Scampato il pericolo i locali rispondo al 10’ con la grande azione personale di Marini che semina il panico in area ma a tu per tu con Testa si lascia ipnotizzare dal numero 1 rossoblù.
La Civitanovese torna a farsi vedere al 23’ con Dutto. Il difensore rossoblù sugli sviluppi di un corner non riesce a centrare la porta da posizione ravvicinata.
Anche in questo caso arriva la risposta dei locali al 29’ con il solito Mariani che si incunea nell’area di rigore, salta Milanesi, e mette un gran pallone sul secondo palo dove per un soffio non arriva Iachini.
La Civitanovese riprende in mano le redini della partita e al 31’ passa in vantaggio con Armellini. Il numero 2 rossoblù svetta più in alto di tutti e di testa massimizza il perfetto assist di Rodriguez dalla bandierina.
L’Atletico Ascoli accusa il colpo e la Civitanovese prova a raddoppiare ma in più occasioni spreca le opportunità di segnare.
Nella ripresa i rossoblù rientrano in campo con l’intenzione di difendere il vantaggio e si abbassano troppo. Nonostante l’atteggiamento remissivo al 6’ arriva una colossale occasione per raddoppiare. Ferrari pesca Miramontes nell’area piccola ma il capitano rossoblù colpisce male col suo sinistro e manda al lato.
L’Atletico Ascoli prende coraggio e al 12’ trova il pareggio con Coccia che realizza il generoso calcio di rigore concesso dal signor Ubaldi per un fallo commesso su Gassama.
Al 21’ soltanto un miracolo di Testa nega il goal a De Marco. Tuttavia il goal dei locali arriva due minuti più tardi. Capitan Sosi sugli sviluppi di un calcio piazzato ribadisce in rete con un potentissimo destro.
Il vantaggio dei locali scatena una rissa in campo. A farne le spese è Gassama che rimedia il secondo giallo e finisce anzitempo sotto la doccia.
I rossoblù, forti della superiorità numerica, tentano il tutto per tutto e si gettano in avanti per cercare il goal del pareggio.
Al 30’ Albertini in collaborazione con la traversa negano il goal a Rodriguez. Il dualismo si ripete al 41’. Rodriguez disegna una grande parabola da un calcio di punizione dal limite ma Albertini con un colpo di reni si rifugia in angolo. Sugli sviluppi del corner è Salvati a colpire di testa a botta sicura ma ancora uno strepitoso Albertini nega il pareggio ai rossoblù.
Quella di Salvati è l’ultima vera occasione della partita. Pur provandoci nei minuti di recupero la Civitanovese non riesce a creare altre opportunità e si arrende alla sconfitta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *