CIVITANOVESE SCONFITTA A MATELICA (3-0) E PERDE LA SECONDA PIAZZA.

Matelica: Spitoni, Cesselon, Benedetti, Borgese, Gilardo, D’Addazio, Iotti (46’ st Girolamini) , Lazzoni, Ambrosini (40’ st Api) , Moretti, Mangiola (14’ st Scotini). A disp.: Passeri, Ercoli, Girolamini, Lanzi, Ranucci, Corazzi, Bucciarelli. All. Gianangeli.
Civitanovese: Agresta, Bigoni, Di Pentima, Bensaja, Biagini, Cossu, Forgione (12’ st Massaccesi), Magini (12’ st Carlini), Amodeo, Degano (40’ st Pigini), Pintori. A disp.: Silvestri Foresi, Ruzzier, Morbiducci, Zekiri, Margarita. All. Mecomonaco.
Arbitro: Agostini di Bologna
Reti: 31’ pt Iotti, 32’ pt Moretti, 10’ st Mangioia
Note: angoli 7-5; ammoniti D’Addazio, Lazzoni, Spitoni, Di Pentima, recuperi: 1’,3’.
Matelica – Trasferta negativa per la Civitanovese che si è trovata di fronte un Matelica molto motivato e forse la differenza lo ha fatto proprio questo aspetto che non è di secondaria importanza. Allunga la Maceratese , i rossoblu sono sopravanzati dal Fano di un punto e con la Samb che si porta in quarta posizione. Rientra in gioco, in zona play off, lo stesso Matelica Mercoledì 14 si sarà il recupero Campobasso-Termoli che ilo giorno 4 gennaio non si è disputata per neve. In base alle ammonizioni riportate, nessun rossoblu rischia per domenica la squalifica.
Mecomonaco deve aggiustare la formazione per via delle squalifiche di Aquino, Ficola, Mioni e Shiba e per rispettare l’inserimento obbligatorio del ’96, inserisce Agresta a difesa della porta. Anche il Matelica presenta delle novità in quanto accusa delle assenze. causa delle assenze. Inizio all’insegna della prudenza ed è la Civitanovese a proporsi con un calcio di punizione della specialista Degano, ma il suo tiro non crea problemi a Spitoni. Il Matelica cerca la sorpresa al 13’ con Biagini che riesce a sopravanzare Cossu, ma il compagno di linea Biagini Mezz’ora fatale per la Civitanovese: 31’ il n. 7 Iotti, su assist di Ambrosini porta il vantaggio il Matelica; raddoppio immediato per i padroni di casa che al 32’ ottengono il 2-0 con Moretti. Al 36’ c’è un altro rischio per la porta ospite, ma Ambrosini non conclude. Rossoblu in avanti al 38’ con una punizione di Degano ma la conclusione non è indovinata.
Si fa davvero buio il pomeriggio della Civitanovese non solo per le condizioni climatiche, come si vede nella foto, quanto per il terzo gol subito al 10’ ad opera di Mangioia dalla breve distanza. La Civitanovese fa del suo meglio ma non basta come al 14’ quando Degano si propone bene ma scivola al momento della conclusione. Più convinzione nelle manovre offensive dei padroni di casa e al 25’ l’incontenibile Ambrosini sciupa di grosso. Un minuto dopo è Bensaja a mettersi in evidenza negli ospiti ma il suo suggerimento per Massaccesi si conclude con un diagonale fuori misura. 34’ Pintori per gli ospiti potrebbe segnare il gol della bandiera, ma dalla breve distanza si fa anticipare da Spitoni. La partita si conclude praticamente qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *