CIVITANOVESE-SAMB A MONTE URANO: UN SILENZIOSO DERBY ROSSOBLU. JUNIORES 1-1 A PESARO

Chieti - CivitanoveseAncora una volta le due società marchigiane, entrambe con i colori rossoblu e forse per questo con le tifoserie da anni gemellate, si incontrano domani a porte chiuse a Monte Urano che ospitò un’altra gara per via di analoga penalizzazione, quella in occasione dell’ottava giornata del girone di andata del campionato 2011-12, ugualmente in serie D. Quella volta era stato squalificato il “Riviera delle Palme” e il risultato fu di 1-1. Un derby, perciò, silenzioso, ma che si preannuncia estremamente interessante in quanto le due formazioni hanno bisogno di punti: la Samb per alimentare i propositi di successo nel girone, la Civitanovese per dimostrare quei miglioramenti che si sono in parte visti, ma che hanno bisogno di conferme.
Nella Civitanovese, clima ovviamente sereno. “Rispetto per tutti, paura per nessuno – ha commentato il ds Daniele Muscariello parlando della gara di domani – questo è il mantra che accompagna il nostro operare quotidiano: sappiamo che la Samb è una compagine molto forte, allestita per competere al vertice, ancora più temibile visto il rientro dalla squalifica di un giocatore importante come Tozzi Borsoi. L’organico della nostra Civitanovese, però, non è di certo inferiore a quello di nessun’altra pretendente. Nonostante un pizzico di malasorte non ci abbia permesso nelle ultime giornate di gioire appieno del risultato, debbo dire che questo non ci abbatte, anzi. Proprio da questo le nostre motivazioni escono rafforzate, la fiducia è in crescita ed aumenterà esponenzialmente se dovessimo raggiungere il bottino pieno. Mi aspetto una gara combattuta, ed a spuntarla sarà secondo me la squadra che farà più attenzione e riuscirà a mantenere maggiormente alta la concentrazione”.
Nessuna complicazione per Antonio Mecomonaco per quanto riguarda la formazione. Nel corso della consueta conferenza stampa del sabato, il tecnico abruzzese ha lasciato intravedere che gli unici dubbi riguardano solo tre, quattro giocatori “dal momento che l’ossatura della formazione – ha ammesso – è quella che è scesa in campo più frequentemente”. I dubbi potrebbero riguardare gli under, soprattutto quelli della classe 1994 che sono: il trequartista Ruzzier e due difensori, Mioni e Ternino, che si contendono la maglia n.3., dal momento che il ruolo di difensore di destra sarà di certo ricoperto dal rientrante Ficola. Il tecnico abruzzese è apparso piuttosto soddisfatto della stato di forma che la squadra ha raggiunto e della prestazione di un po’tutti i giocatori a disposizione. In generale condizione fisica buona – ha sottolineato – e per quanto riguarda la risposta mi attendo una maggiore concretezza”.
Formazione ovviamente top secret compreso il ruolo di portiere per il quale sono in lizza Agresta e Silvestri, entrambi giovanissimi. Dal momento che Mecomonaco è squalificato, in panchina andrà il vice, Marco Cicchietti, che fa quindi il debutto in una panchina di serie D. Probabile formazione (4-2-3-1): Silvestri; Ficola, Aquino, Cossu, Terlino; Bensaja, Ferrini; Forgione, Degano, Pintori; Amodeo. Gli altri convocati sono: Agresta, Gialloreto, Giovino, Margarita, Massaccesi, Mengali,Mioni, Morbiducci, Ruzzier e lo juniores Lorenzo Foresi. Non convocato Biagini, infortunati: Cibocchi, Della Penna, Colella, Tofani e Vignieri. Arbitrerà Nicola Di Tullio di Bari.
CAMPIONATO NAZIONALE JUNIORES
Dopo i primi due successi quello a Bellaria per 1-0 e quello in casa contro il Castelfidardo per 3-2, la formazione juniores della Civitanovse,allenata da Paolo Morresi, ha pareggiato in casa della Vis Pesaro per 1-1. Gol dei rossoblu di Rapagnani su calcio di rigore.

1 Response

  1. pamy ha detto:

    Fate giocare Ruzzier! !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *