CIVITANOVESE SABATO A TREIA: PER RIPRENDERE A SPERARE. UNDER 19 DOMENICA IN CASA

È convinzione generale che in questo scorcio di campionato ogni partita è una finale e ciò vale sia per le formazioni della parte alta della classifica sia per quelle che veleggiano in fondo alla stessa, in quanto bisogna definire il programma delle tre promozioni in Eccellenza, che riguarderà le vincitrici dei due gironi e la vincente dei play off, oltre a quelle che scenderanno in Prima Categoria e che saranno complessivamente sei, le due ultime dei due gironi e quelle che usciranno sconfitte nei play out degli stessi. Da tenere conto della differenza punti che non deve uguagliare o superare il margine di dieci.
Dovendo perciò il campionato assegnare ancora un qualcosa come 27 punti, può accadere di tutto e ovviamente la Civitanovese, fuori al momento dai play off in quanto la sua posizione nella classifica avulsa è penalizzata nei confronti dell’HR Maceratese, per via del vantaggio che questa ha negli scontri diretti, ha molto da dire ancora sugli esiti del campionato e guai se non fosse così, in quanto, come si usa dire, “per vincere – dicono i saggi – bisogna soprattutto volerlo”.
Per quanto riguarda la prossima settima giornata del girone di ritorno, la Civitanovese sarà in trasferta a Treia, e i rossoblu dovranno tenere in debito conto il fatto che la locale Aurora deve porre la massima attenzione nella zona play out nella quale sabato scorso è stata coinvolta, sopravanzata dalla Palmense in casa della quale ha ceduto per 4-2.
Partita, dunque, apertissima per via delle opposte esigenze e in casa rossoblu si è sempre in attesa di avere risposte concrete dal gioco che la squadra riesce a esprimere e alla fine, e non è solo convinzione personale, la serietà e l’impegno nel lavoro che Pennacchietti (nella foto) e i suoi ragazzi stanno portando avanti, dovrebbero fare la differenza che è sempre in agguato in ogni fase conclusiva dei campionati quando i benefici in termini di punti vanno alle formazioni che hanno gestito meglio le risorse fisiche e mentali e fra queste una delle candidate è proprio la Civitanovese.
Di certo il tecnico rossoblu, terrà conto degli apporti dei giocatori scesi in campo domenica scorsa e si affiderà con fiducia allo schieramento che riterrà più idoneo per affrontare la gara.
Da tenere nel debito conto che il fondo in sintetico del “ Leonardo Capponi” di Treia, dove avrà luogo la gara (inizio alle ore 15 di sabato 23) non dovrebbe creare problemi ai rossoblu dal momento che usualmente si preparano su un rettangolo di gioco di identiche caratteristiche, seppure di dimensioni leggermente inferiori.
Fra e due squadre l’unico precedente è quello della gara di andata che si concluse al Polisportivo con il risultato di 1-1 con rete di Miramontes e pareggio ospite su calcio di rigore: il tutto nella prima frazione di gioco e, poi, con un inutile predominio dei rossoblu.

La gara sarà diretta da Steeve Belli della sezione di Pesaro, coadiuvato da Stefano Principi di Ancona e Lucia Pagliari di Fermo. Il sig. Belli diresse il 24 novembre scorso, decima di andata, la gara Palmense . Civitanovese 2-2.

Per quanto attiene il campionato regionale Under 19 che la formazione allenata da Andrea Diamanti sta portando avanti solidamente prima in classifica del Girone C, con un vantaggio di nove punti nei confronti del Valdichienti, seconda in classifica, domenica si svolgerà la settima giornata del girone di ritorno e al Ciccarelli, inizio alle ore 15,30, sarà di scena il Tolentino, terza forza del torneo, che sabato ha battuto il Camerino per 3-1. I rossoblu come abbiamo riferito hanno perso a Pollenza per 2-1, la prima sconfitta esterna dopo quella subita in casa la quarta del girone di andata contro il Chiesanuova, All’andata i rossoblu vinsero per 1-2: nei rossoblu sarà assente Cannella per squalifica. Una partita da non perdere e sicuramente sarà così per quanti seguono con interesse un campionato nel quale c’è la bellezza e le speranze del calcio locale. La gara Civitanovese – Tolentino sarà diretta dal sig. Gianmarco Piunti della Sezione di S.Benedetto del Tronto. Vittorio De Seriis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *